Home > Riviste > Medicina dello Sport > Fascicoli precedenti > Medicina dello Sport 1998 Marzo;51(1) > Medicina dello Sport 1998 Marzo;51(1):1-11

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MEDICINA DELLO SPORT

Rivista di Medicina dello Sport


Official Journal of the Italian Sports Medicine Federation
Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Science Citation Index Expanded (SciSearch), Scopus
Impact Factor 0,163


eTOC

 

EDITORIALE  


Medicina dello Sport 1998 Marzo;51(1):1-11

lingua: Italiano

Tempo di reazione neuro-motoria in giovani non-sportivi in età evolutiva

Minelli R. 1,2, Ceriani T. 2, Magnani B. 1, Francese F. 1

1 Scuola di Specializzazione in Medicina dello Sport, Università degli Studi, Pavia;
2 Istituto di Fisiologia Umana, Università degli Studi, Pavia


PDF  


Allo scopo di valutare il livello di maturazione del sistema nervoso centrale (SNC) e della velocità di movimento muscolare dell’arto inferiore (VM) subito consecutivo allo stimolo visivo, nella presente ricerca è stato studiato il comportamento del tempo di reazione neuro-motoria (TRNM) in 558 bambini ed adolescenti non-sportivi dell’età di 6-19 anni suddivisi in 7 classi di età. L’intento è stato quello di valutare se, in soggetti non-sportivi, sia teoricamente possibile migliorare in ciascuna età, le velocità dei citati parametri mediante un allenamento specifico.
Nella presente ricerca il TRNM è stato saggiato con tre livelli di difficoltà crescente: a) TRNM semplice (TRNMS con VMS), b) TRNM di scelta (TRNMdS con VMdS) ed, in alcuni casi, anche c) il TRNM con disturbo uditivo («noise») applicato subito dopo la comparsa dello stimolo visivo (TRNMS+n, e TRNMdS+n).
I valori medi ottenuti mostrano che sia il TRNMS che il TRNMdS, con l’aumentare dell’età ed in entrambe le condizioni, sono allineati tra loro secondo equazioni polinomiali di secondo grado, con tempi statisticamente decrescenti sia nel TRNMS che nel TRNMdS, con tempi sempre maggiori nel TRNMdS rispetto al TRNMS e velocità muscolari crescenti (VMS e VMdS) ma minori nel VMdS rispetto a VMS. Nelle valutazioni eseguite con «noise» (TRNMS+n e TRNMdS+n), un ulteriore ritardo nel tempo di risposta è presente in tutti i soggetti esaminati.
Da quanto è noto dalla recente letteratura neurologica e dai risultati ottenuti, si può osservare un significativo aumento del livello di maturazione neuro-motoria col crescere dell’età, traendone la convinzione che mentre non si ritiene probabile una riduzione dei tempi del TRNMS, nelle altre condizioni saggiate si potrebbe prospettare l’ipotesi che lo sportivo con un allenamento mirato, abbia la possibilità di aumentare la velocità dei parametri citati soltanto attraverso un miglioramento delle sue caratteristiche di attenzione, motivazione (TRNMdS) e concentrazione (TRNM+n).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail