Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2014 Marzo;173(3) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2014 Marzo;173(3):103-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2014 Marzo;173(3):103-7

lingua: Inglese

Analisi epidemiologica su base ospedaliera di pazienti turchi con ictus ischemico acuto

Ayse Pinar Titiz A., Bilen S., Arli B., Oztekin N., Ak F.

Neurology Clinic of Ankara Numune Education and Research Hospital, Ankara, Turkey


PDF  


Obiettivo. Obiettivo del presente articolo è stato quello di fornire un aggiornamento sulle caratteristiche epidemiologiche e sulle prognosi del periodo acuto in pazienti con diagnosi di ictus ischemico acuto presso il nostro centro.
Metodi. Un totale di 500 pazienti, 252 donne e 248 uomini, trattati presso il nostro centro per una diagnosi di ictus ischemico acuto tra settembre 2009 e luglio 2011, sono stati inclusi nello studio in maniera retrospettiva.
Risultati. Un totale di 254 (50,8%) di essi sono stati ricoverati in inverno, 88 in autunno (17,6%), 85 (17%) in primavera e 73 (14,6%) in estate. 219 (87,9%) di essi sono stati dimessi dall’ospedale, mentre 63 (12,1%) pazienti sono deceduti.
Conclusioni. L’aumentata prevalenza dell’ictus ischemico in inverno può rappresentare un avvertimento per i medici, affinché seguano i pazienti più da vicino se presentano i fattori di rischio. I fattori di rischio completamente controllabili, come l’ipertensione, il diabete mellito e l’iperlipidemia che si verificano nelle classi superiori indicano che la consapevolezza sociale non è ancora soddisfacente, e che devono essere profusi nuovi sforzi su tale argomento.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail