Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 December;172(12) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 December;172(12):893-900

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 December;172(12):893-900

lingua: Inglese

Coltura di cellule staminali di midollo osseo umano adulto su osso allogenico fresco congelato

Drumond Loro R. C. 1, Viezzer C. 2, Wehmeyer Fregapani P. 3, Gerhardt De Oliveira M. 1, Cantarelli Machado D. 4

1 Oral and Maxillofacial Surgery Department Pontifícia Universidade Católica do Rio Grande do Sul, Porto Alegre, RS, Brazil;
2 Mining, Steel, and Materials Engineering Universidade Federal do Rio Grande do Sul Porto Alegre, Brazil;
3 Oral and Maxillofacial Surgery Program Universidade Luterana do Brasil Canoas, RS, Brazil;
4 School of Medicine, Biomedical Research Institute Pontifícia Universidade Católica do Rio Grande do Sul, Porto Alegre, RS, Brazil


PDF  


Obiettivi. L’obiettivo di questo studio era valutare la capacità di un innesto osseo allogenico fresco congelato e di un mezzo di coltura diagnostico anaerobico nel favorire la differenziazione osteogenica di cellule staminali di midollo osseo umano adulto in vitro.
Metodi. Le caratteristiche morfologiche delle cellule osteogeniche e dell’innesto osseo, e l’espressione delle proteine ossee osteopontina, osteocalcina, e fosfatasi alcalina sono state analizzate dopo 7, 14, e 21 giorni di coltura con e senza un mezzo di coltura diagnostico anaerobico osteogenico.
Risultati. La comparazione dei risultati ottenuti a 7 giorni e a 21 giorni ha evidenziato un incremento dell’adesione, della migrazione, della crescita e della differenziazione cellulare, oltre alla mineralizzazione ossea, in tutte le colture. Il mezzo di coltura diagnostico anaerobico ha accelerato il processo osteogenico, soprattutto nelle prime due settimane.
Conclusioni. L’osso allogenico fresco congelato ha mostrato adeguate proprietà osteoinduttive e osteoconduttive quando associato a cellule staminali adulte, ed ha dimostrato di essere un’impalcatura appropriata per l’osteogenesi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail