Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 October;172(10) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 October;172(10):751-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 October;172(10):751-7

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Caratteristiche del rischio di caduta tra gli anziani residenti in comunità con sintomi ad alto rischio nei fattori di funzione fisica e paura di cadere

Demura S. 1, Sato S. 2, Mitsumori A. 3, Sato T. 4

1 Graduate School of Natural Science and Technology Kanazawa University, Kakuma Kanazawa, Ishikawa, Japan; 2 Life-long Sports Core Kanazawa Institute of Technology Nonoichi, Ishikawa, Japan; 3 Japan Agricultural Cooperatives Kanazawa Matsudera, Kanazawa, Ishikawa, Japan; 4 Niigata University of Health and Welfare Kita-ku, Niigata, Japan


PDF  


Questo studio ha classificato 1122 anziani giapponesi residenti in comunità in quattro gruppi, in base a sintomi elevati di rischio di caduta nella funzionalità fisica e nella paura di cadere e ne ha chiarito le caratteristiche della percentuale di prevalenza di caduta e del livello di competenza per le attività della vita quotidiana (ADL). Il rischio di caduta è stato misurato mediante la valutazione del rischio di caduta di Demura e i partecipanti sono stati classificati per la presenza o assenza di sintomi ad alto rischio dei fattori di funzione fisica e paura di cadere. Le percentuali di ciascun gruppo di anziani erano del 41,3% nei pazienti senza alcun sintomo ad alto rischio in entrambi i fattori, del 16,7% in quelli con paura di cadere, ma senza rischio di funzione fisica, del 13% in quelli con rischio di funzione fisica, ma senza paura di cadere e del 29% in quelli con sintomi ad alto rischio in entrambi i fattori. Il gruppo con entrambi i rischi ha evidenziato il massimo rapporto di probabilità di caduta (3,5), calcolato con riferimento al gruppo senza rischi e minima competenza ADL. Il gruppo a rischio di paura di cadere aveva percentuali di probabilità più elevate (1,8) del gruppo a rischio di funzione fisica (1), sebbene i punteggi ADL fossero paragonabili al gruppo senza rischi. Circa il 30% dei partecipanti ha rivelato sintomi ad alto rischio per entrambi i fattori. Per contrasto, sono state individuate caratteristiche di rischio incoerenti per questi fattori di rischio in circa il 30% degli anziani e le loro esperienze di caduta e di competenza ADL mostravano tendenze diverse. Una valutazione multifattoriale e una classificazione del rischio di caduta utilizzando questi risultati di valutazione del rischio possono essere importanti per garantire interventi appropriati sugli anziani residenti in comunità.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail