Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 September;172(9) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 September;172(9):713-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 September;172(9):713-5

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Utilizzo d’integratori funzionali per il miglioramento della stipsi in soggetti istituzionalizzati

Pregliasco F. 1, 2, Giardini G. 1, Grisetti R. 1, Cimarelli L. 1, Rognoni C. 1, Degnoni V. 2

1 Fondazione Istituto Sacra Famiglia Onlus Cesano Boscone, Milano, Italia;
2 Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute, Università degli Studi di Milano Milano, Italia


PDF  


Obiettivo. La stipsi è un disturbo frequente nei paesi occidentali; si stima che ne soffra il 20% della popolazione generale; rappresenta inoltre un’importante e cronica problematica tra i soggetti istituzionalizzati; in particolare nei soggetti con ritardo mentale grave e con associati deficit motori; se non affrontato in modo adeguato, può essere fonte di complicanze. Sono oggi disponibili degli integratori alimentari (medical food contenenti polpa di mele, lattulosio e fibre) di cui si vuole valutare l’utilità nel migliorare la motilità intestinale.
Metodi. Lo studio è stato condotto in doppio cieco versus placebo (polpa di mela) su 45 ospiti di una Residenza Sanitaria per disabili affetti da ritardo mentale e grave disabilità che presentavano un quadro clinico di stipsi. La finalità di tale studio è stata quella di valutare l’effetto della supplementazione di un integratore alimentare di ultima generazione sulla stipsi, considerando sia la frequenza che la consistenza delle feci durante 30 giorni di trattamento. Risultati. Quarantacinque pazienti hanno assunto regolarmente a merenda gli integratori, senza differenze tra le due tipologie di prodotto somministrato. Quando i soggetti hanno assunto l’integratore funzionale si è ottenuto un miglioramento, nel periodo di osservazione, di un aumento nel numero delle scariche nel 68,9% dei soggetti con un incremento statisticamente significativo della frequenza media mensile da 11,02% a 14,53% scariche e una riduzione anche se non statisticamente significativa del numero di clisteri nel 35,6% dei soggetti.
Conclusioni. I dati preliminari ottenuti si sono mostrati interessanti per quanto riguarda il beneficio complessivo su due parametri (+ frequenza - clisteri) oggettivi valutabili.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail