Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 June;172(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 June;172(6):541-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 June;172(6):541-7

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Paziente affetta da Lichen Planus vulvare, orale ed esofageo, alopecia, tiroidite autoimmune e ipertensione arteriosa sistemica: un caso sospetto per Sindrome Autoimmune Multipla

Catalano C. 1, De Magnis A. 2, Sisti G. 2, Fambrini M. 3

1 Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino, AOU Careggi, Firenze, Italia;
2 Servizio di Patologia Vulvare, Dipartimento di Scienze per la Salute della Donna e del Bambino, AOU Careggi, Firenze, Italia;
3 Dipartimento di Scienza per la Salute della Donna e del Bambino, Università di Firenze, Firenze, Italia


PDF  


Illustriamo un caso di Lichen Planus esofageo comparso in una paziente portatrice di Lichen Planus vulvare, orale e pilare e sospetto per l’insorgenza di una Sindrome Autoimmune Multipla (MAS). Il LP presenterebbe, infatti, una forte associazione con le Patologie Autoimmuni (che vanno dall’alopecia areata, alla vitiligine, al pemfigo, alla dermatite erpetiforme, alla cirrosi biliare primitiva, all’epatite autoimmune fino alle tiroiditi autoimmuni, all’anemia perniciosa, al diabete mellito, al LES e alla Sclerodermia) e la sua multiformità clinica necessiterebbe di un approccio diagnostico multidisciplinare. Nel caso da noi illustrato l’associazione dei quadri di Lichen Planus vulvare e orale con quelli di alopecia, di tiroidite autoimmune e con la comparsa del Lichen Planus esofageo, ci ha portato al sospetto diagnostico di una Sindrome Autoimmune Multipla (MAS). La diagnosi di LP richiede, quindi, al vulvologo un’ampia conoscenza multidisciplinare nell’interpretare e correlare i dati anamnestici, il quadro clinico e istopatologico, le manifestazioni extragenitali e le eventuali patologie autoimmuni. Sebbene nel nostro caso i dati clinici, bioumorali e strumentali non abbiano portato a risultati di positività per la diagnosi di connettivopatia, non essendo presenti tutti i criteri necessari, l’ associazione tra queste patologie dovrebbe essere sempre considerata, in presenza di un quadro clinico così variegato, anche per la possibilità che si sviluppi nel tempo un Sindrome Autoimmune Multipla.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail