Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Giugno;172(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Giugno;172(6):479-86

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Giugno;172(6):479-86

lingua: Inglese

Domande utili per un questionario di screening sul rischio di caduta nelle comunità di anziani Giapponesi

Yamada T. 1, Demura S. 2

1 Fukui National College of , Technology, General Education Center , (Natural Science and Technology), Geshi, Sabae, Fukui, Japan;
2 Kanazawa University, Graduate School of Natural Science and Technology, Kakuma, Kanazawa, Ishikawa, Japan


PDF  


Obiettivo. Questo studio aveva lo scopo di esaminare domande utili per un questionario di screening sul rischio di caduta nelle comunità di anziani giapponesi.
Metodi. 1820 anziani viventi in abitazioni indipendenti, di età superiore ai 60 anni, hanno risposto a un questionario di 52 voci sul rischio di caduta, individuando 7 fattori (diminuzione della funzionalità fisica, storico delle cadute, uso di dispositivi, timore di cadere e inattività, dosaggio, malattia e disabilità e ambiente). Sono stati esaminati i coefficienti di correlazione biseriale tra il numero di risposte ad alto rischio di caduta (frequenze delle risposte, giudicate ad alto rischio di caduta), la categoria di ogni intervistato (coerenza interna) e l’analisi buono-scarso in base al numero di risposte ad alto rischio di caduta (validità discriminante).
Risultati. Sono state rilevate una bassa coerenza interna (r=0,18, p=0,127) e una validità discriminante ingiustificata (zo=3.0, p=0.999) solo per le domande di “Presta la massima attenzione?” nel fattore “timore di cadere e inattività”. Le coerenze interne per tutte le voci tranne che per l’elemento sopra indicato erano significative, dove la domanda “Può indossare i pantaloni stando in piedi?” rispetto al fattore “diminuzione della funzionalità fisica” evidenziava il massimo valore (r=0,71, p<0,05). In particolare, le voci riguardanti i fattori “diminuzione della funzionalità fisica”, “storico delle cadute” e “uso di dispositivi” mostravano una maggiore coerenza interna.
Conclusioni. In questo studio 51 voci per lo screening sul rischio di caduta di anziani residenti in comunità sono state riselezionate e giudicate tali da giustificare coerenza interna e validità discriminante.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail