Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Maggio;172(5) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Maggio;172(5):395-400

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Maggio;172(5):395-400

lingua: Italiano

Sostituzione valvolare aortica nel paziente anziano: un caso clinico

Ettorre E., Servello A., Colella F., Marigliano B., Vulcano A., Cerra E., Viscogliosi G., Andreozzi P., Vigliotta M. T., Marigliano V.

Dipartimento di Scienze dell’Invecchiamento Sapienza Università di Roma, Roma, Italia


PDF  


La stenosi aortica (AS) è una delle più comuni patologie valvolari al mondo. A causa dell’aumento dell’età media della popolazione, i pazienti anziani con stenosi aortica critica sono più numerosi che in passato. Le stime epidemiologiche più recenti condotte in Europa e negli Stati Uniti mostrano una prevalenza di stenosi aortica moderata-severa del 4.6% nella popolazione con età >75 anni, che arriva all’8,1% dopo gli 85 anni. La sostituzione valvolare è la terapia di elezione nei pazienti con AS poiché in grado di migliorare significativamente la prognosi e la qualità di vita. Pur non essendo l’età un fattore controindicante la terapia chirurgica, il corretto inquadramento del paziente è dirimente per la scelta del percorso terapeutico. I risultati chirurgici per l’intervento di sostituzione valvolare aortica sono soddisfacenti anche nei pazienti anziani quando il candidato sia opportunamente selezionato. Analizziamo il caso clinico di una paziente di 78 anni affetta da stenosi aortica di grado severo con concomitante deterioramento cognitivo, ponendo attenzione alla valutazione multidimensionale che ha portato alla decisione di procedere all’intervento chirurgico nonostante il parere non favorevole delle linee guida.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail