Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Aprile;172(4) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Aprile;172(4):297-301

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 Aprile;172(4):297-301

lingua: Inglese

Carcinoma odontogeno a cellule chiare: segnalazione di un caso con esame immunoistochimico e approfondita review della letteratura

Rivera H. 1, Bastidas A. 2, Jham B. C. 3

1 Oral Pathology Laboratory, Faculty of Dentistry, Central University of Venezuela, Caracas, Venezuela;
2 “Luis Razetti” School of Medicine, Central University of Venezuela, Caracas, Venezuela;
3 College of Dental Medicine-Illinois, Midwestern University, Downers Grove, IL, USA


PDF  


Il carcinoma odontogeno a cellule chiare (clear cell odontogenic carcinoma, CCOC) è un raro tumore odontogeno segnalato per la prima volta nel 1985. Obiettivo del presente articolo è stato quello di descrivere un caso di CCOC, descrivendone le caratteristiche immunoistochimiche ed effettuando un’approfondita review della letteratura con i casi pubblicati in precedenza. A un uomo di 66 anni d’età è stata rilevata una lesione multiloculare, dilatabile e asintomatica nella mandibola posteriore sinistra. L’esame istopatologico ha rivelato una crescita tumorale con pattern bifasico, composto di cellule con citoplasma chiaro, mischiate a cellule epiteliali poligonali eosinofile. È interessante notare come sia stata rilevata un’iperplasia pseudoepiteliomatosa della mucosa sovrastante. L’analisi immunoistochimica ha mostrato una positività per la pan-keratin AE1/AE3 e le citocheratine 18/19. Le colorazioni con vimentina, desmina, CD68, HMB-45, antigene del carcinoma a cellule renali, S-100 e calponina erano negative. Il paziente è stato sottoposto a resezione della lesione e dissezione del collo. La review della letteratura ha fornito 82 casi di CCOC. Le donne erano più colpite dagli uomini (rapporto di 1,5 a 1), con un’età media di 55 anni. Il CCOC si è sviluppato perlopiù nella mandibola, con il 76% delle lesioni ubicate in tale sede, mentre il restante 24% delle lesioni era ubicato nella mascella (rapporto di 3,3 a 1). Dal punto di vista radiografico, il riscontro più comune era una lucentezza mal-definita, con il 93% dei casi presentante un tale aspetto. La chirurgia era il trattamento più frequente, mentre radioterapia e chemioterapia sono state utilizzate raramente.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail