Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 January-February;172(1-2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 January-February;172(1-2):87-95

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2013 January-February;172(1-2):87-95

lingua: Inglese

Validità e affidabilità del questionario Baecke in forma breve nella popolazione greca di mezza età

Blatsis P., Tzavidas K., Lefas A.

Department of Physical Education and Sports, Aristotle University of Thessaloniki, Thessaloniki, Greece


PDF  


Obiettivo. I questionari sono più comunemente usati per misurare l’attività fisica in grandi studi epidemiologici. Tuttavia, si dovrebbe valutarne la precisione e affidabilità. Lo scopo di questo studio era verificare l’affidabilità di retest e la validità del questionario Baecke in forma breve, nella popolazione greca di mezza età.
Metodi. È stato somministrato due volte, a un intervallo di un anno, su un campione casuale di 68 soggetti sani di mezza età (41 uomini e 27 donne), che vivevano in un distretto settentrionale greco. Inoltre, la loro attività fisica (PA) è stata misurata con l’accelerometro RT3. Hanno portato tutti l’RT3 per quattro giorni consecutivi. I loro punteggi di attività generale e del livello di intensità sono stati sommati e utilizzati per convalidare il questionario
Risultati. I coefficienti di correlazione intra-classe hanno indicato l’affidabilità di retest in entrambi i domini e nei punteggi totali del questionario, sia per gli uomini, sia per le donne. I coefficienti variavano da 0,64 a 0,86. I test di validità hanno rivelato una correlazione moderata del punteggio totale del questionario, nei conteggi di attività generale e in quasi tutti i livelli di intensità (variabili da 0,21 a 0,53) per l’intero campione, sia per gli uomini (da 0,31 a 0,40), sia per le donne (da 0,45 a 0,53). Per quanto riguarda l’indice sportivo (da 0,39 a 0,66), l’intero campione ha indicato correlazioni moderate, sia per gli uomini, sia per le donne.
Conclusioni. A prescindere dal sesso, il que-stionario Baecke in forma breve è affidabile. È accettabile per la popolazione greca di mezza età, quando si misura l’indice sportivo e la PA totale, che include attività sportive e ricreative.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail