Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6):823-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6):823-7

lingua: Inglese

Rara associazione di precancerosi laringeale e leishmaniosi laringeale

Allegra E. 1, Franco T. 1, Trapasso S. 1, Caroleo B. 2, Focà A. 3, Amorosi A. 4, Garozzo A. 1

1 Department of Otolaryngology-Head and Neck Surgery, University of Catanzaro, Catanzaro, Italy;
2 Infectious Disease Unit, University of Catanzaro, Catanzaro, Italy;
3 Laboratory of Clinical Microbiology, University of Catanzaro, Catanzaro, Italy;
4 Department of Pathology, University of Catanzaro, Catanzaro, Italy


PDF  


La leishmaniosi è una zoonosi mediterranea, causata da protozoi del genere Leishmania, trasmessa da insetti ematofagi. La letteratura della leishmaniosi riporta casi di localizzazione laringea primitiva e di infezione secondaria a riattivazione di leishmaniosi cutanea o muco-cutanea, in pazienti immunodepressi o trattati con corticosteroidi inalatori.
Un uomo di 51 anni è giunto alla nostra osservazione riferendo disfonia ingravescente da quattro anni. La laringoscopia ha evidenziato una lesione vegetante sulla corda vocale di sinistra, che è stata ritenuta sospetta per precancerosi. L’esame istologico ha rivelato la presenza di displasia lieve. Il paziente è stato sottoposto a controlli laringoscopici mensili. Una seconda biopsia è stata eseguita dopo tre mesi, per il peggiorare della disfonia e l’evidenza di una nuova lesione leucoplasica. L’esame istologico ha identificato la presenza di Leishmania Infantum. Il paziente è stato inviato presso il reparto di Malattie Infettive, dove sono state identificate tre lesioni cutanee e splenomegalia, ed è stata formulata la diagnosi di leishmaniosi muco-cutanea. Il paziente è stato trattato con Amfotericina B e.v. ed ha raggiunto una remissione quasi completa.
Nel nostro caso la displasia laringea ha comportato una precisa sorveglianza endoscopica della laringe, che ha consentito di identificare precocemente la seconda lesione. Questa lesione è stata considerata un’evoluzione della precancerosi e solo l’esame istologico ha identificato la localizzazione laringea della Leishmania Infantum.
Questo è il primo caso di leishmaniosi insorgente su displasia e sebbene la localizzazione laringea non fosse primitiva, i sintomi disfonici hanno condotto all’identificazione della leishmaniosi ed al trattamento appropriato con guarigione del paziente.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail