Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6):815-21

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6):815-21

lingua: Inglese

Gestione percutanea con cateteri di piccole dimensioni di fistole cisto-biliari in via di svıluppo in cisti idatidee epatiche trattate per via percutanea

Aribas B. K. 1, Arda K. 1, Aribas Ö. 2, Çiledag N. 1, Yildirim E. 3, Kavak S. 1, Cosar Y. 1, Tekin E. 1

1 Department of Radiology, A.Y. Ankara Oncology Education and Research Hospital, Demetevler, Ankara, Turkey;
2 Mathematics, Faculty of Science, University of Ankara, Tandoğan, Ankara, Turkey;
3 Department of Surgery, A.Y. Ankara Oncology Education and Research Hospital, Demetevler, Ankara, Turkey


PDF  


Abbiamo discusso attraverso la nostra esperienza se sia opportuno utilizzare il volume medio, che viene scaricato da una cisti idatidea epatica con fistola cisto-biliare, sviluppatasi dopo il trattamento percutaneo, per prevedere il tipo di trattamento conservativo rispetto alla chirurgia. Le fistole cisto-biliari possono essere separate a causa del trattamento. I volumi di drenaggio possono essere analizzati per determinare quale paziente debba essere sottoposto a intervento chirurgico o trattamento conservativo percutaneo, come trattamento chirurgico e conservativo. In pratica, si possono utilizzare i volumi medi fino a 20 giorni, dopo il rilevamento della fistola biliare. Le nostre fistole cisto-biliari sono state gestite con cateteri di piccole dimensioni (8 F). Grazie alla nostra esperienza, riteniamo che i pazienti con un drenaggio medio <211 ml/giorno di 20 giorni possano essere sottoposti a trattamento conservativo. La necessità di trattamento chirurgico può arrivare fino ad una percentuale del 30% di sviluppo di fistole cisto-biliari da malattia idatidea epatica. Per ridurre costi superflui e tempo, le fistole cisto-biliari con drenaggio medio <211 ml/giorno di 20 giorni possono essere efficacemente trattate con drenaggio percutaneo, associato o meno ad intervento biliare, utilizzando cateteri di piccole dimensioni.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail