Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6):713-9

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6):713-9

lingua: Inglese

Differenze tra sport competitivi sulla base della resa delle diverse contrazioni muscolari alle gambe

Yamaji S. 1, Demura S. 2

1 Faculty of Medical Sciences, University of Fukui, Fukui, Japan;
2 Graduate School of Natural Science & Technology, Kanazawa University, Kanazawa, Japan


PDF  


Obiettivo. La forza muscolare ottenuta dall’allenamento di ciascun atleta è caratterizzata da una specificità nelle tipologie di contrazioni e nelle angolazioni delle articolazioni. Questo studio ha avuto lo scopo di confrontare le diverse contrazioni muscolari alle gambe nei nuotatori professionisti (n=13), nei giocatori di basket e di pallavolo (n=20) e in persone non allenate (n=12)
Metodi. I partecipanti sono stati sottoposti a misurazioni della iso-inerzia con una ripetizione massimale di salti a partire dalla posizione semi-accovacciata (1 RM), salti verticali o a caduta (ossia da un gradino); è stata anche condotta una misurazione dell’estensione isometrica e isocinetica del ginocchio e della forza di flessione muscolare (0 deg.sec-1, 60 deg.sec-1, 180 deg.sec-1). La forza muscolare isocinetica di 180 deg.sec-1 è stata misurata su 30 ripetizioni ripetute e la somma del lavoro totale è stata registrata in aggiunta al picco di torsione.
Risultati. La forza delle contrazioni muscolari iso-inerziali e isometriche nel gruppo di giocatori di basket e di pallavolo si è rivelata significativamente maggiore rispetto alle persone non allenate ed al gruppo dei nuotatori. D’altra parte, tutti i parametri di forza isocinetica del gruppo dei nuotatori e dei giocatori di basket e di pallavolo si sono mostrati significativamente maggiori rispetto al gruppo non allenato, mentre non ci sono state differenze significative tra i nuotatori ed il gruppo dei giocatori di basket/pallavolo.
Conclusioni. Concludendo, le proprietà dell’esercizio muscolare alle gambe nei nuotatori e nei giocatori di basket/pallavolo si riflettono specificatamente nei differenti movimenti base di ogni sport competitivo. I giocatori di basket/pallavolo hanno una forza muscolare antigravitazionale ed una resa muscolare superiori grazie ad un ciclo di stiramento più breve. I nuotatori non sono molto diversi dalla persone non allenate nella forza appena menzionata, ma hanno una forza muscolare isocinetica maggiore.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail