Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6):703-11

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 Dicembre;171(6):703-11

 ARTICOLI ORIGINALI

Parametri biochimici dello zinco e attività degli enzimi superossido dismutasi e glutanione perossidasi negli atleti

Sepúlveda De Andrade Mesquita L. 1, Batista De Sousa Lima V. 1, Machado Moita Neto J. 2, Fransciscato Cozzolino S. M. 3, Do Nascimento Marreiro D. 1

1 Departament of Nutrition, Experimental Nutrition Laboratory, Federal University of Piauí, Teresina, Piauí, Brazil;
2 Department of Chemistry, Federal University of Piauí, Teresina, Piauí, Brazil;
3 Department of Science, Food and Experimental Nutrition, School of Pharmacy, University of São Paulo (USP), Brazil

Obiettivo. L’esercizio fisico induce stress ossidativo e alterazioni nel metabolismo dello zinco e degli enzimi antiossidanti. Il presente studio ha valutato i parametri biochimici dello zinco e l’attività degli enzimi superossido dismutasi e glutanione perossidasi in atleti adolescenti.
Metodi. Cinquantadue adolescenti di sesso maschile, di età compresa tra i 14 e i 19 anni, sono stati divisi in due gruppi: gruppo dei casi, composto di judoisti (N.=25) e gruppo di controllo (N.=27). Sono state eseguite valutazioni della composizione corporea e dell’apporto alimentare e sono stati prelevati campioni ematici 24 ore dopo l’allenamento per misurare lo zinco eritrocitario e plasmatico e l’attività degli enzimi superossido dismutasi e glutanione perossidasi.
Risultati. La media dello zinco plasmatico era di 72,9±14,6 µg/dl per gli atleti e di 71,3±15,9 µg/dl per i controlli, quella dello zinco eritrocitario era di 43,1±11,3 µg/gHb per gli atleti e di 41,2±8,6 µg/gHb per i controlli; la media dell’attività della superossido dismutasi era di 1.373,2±396,4 U/gHb per gli atleti e di 1.466,6±320,0 U/gHb per i controlli (P>0,05), quella della glutanione perossidasi era di 39,5±10,0 U/gHb per gli atleti e 55,6±12,4 U/gHb per i controlli (P<0,05). Tuttavia, il peso corporeo, l’indice di massa corporea, la massa magra e l’apporto di zinco erano più elevati negli atleti rispetto al gruppo di controllo e la percentuale di grasso era più bassa negli atleti (P<0,05). Lo zinco plasmatico ed eritrocitario, oltre che l’attività della superossido dismutasi, non hanno mostrato differenze significative tra i soggetti fisicamente attivi e i controlli.
Conclusioni. I risultati suggeriscono che non sussistono alterazioni nella compartimentazione dello zinco nei judoisti adolescenti e che l’attività della glutanione perossidasi sia ridotta negli atleti rispetto al gruppo di controllo.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina