Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 June;171(3) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 June;171(3):287-93

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 June;171(3):287-93

lingua: Inglese

Valutazione dell’efficienza della diagnosi della citologia esfoliativa nelle lesioni maligne e pre-tumorali della bocca

Evangelista Bagateli J. C. 1, Veltrini V. C. 2, Kamei N. C. 2

1 State University of Maringá (PGO-UEM), Paraná, Brazil;
2 Laboratory of Oral Pathology, State University of Maringá (UEM) and University Center of Maringá, Paraná, Brazil


PDF  


Obiettivo. Questo studio ha valutato l’efficienza della diagnosi della citologia esfoliativa, rispetto alla biopsia, nelle lesioni maligne e pre-tumorali della bocca.
Metodi. Sono stati prelevati degli strisci da 17 lesioni con caratteristiche cliniche relative alla diagnosi di interesse, utilizzando una spatola metallica numero 24, e, nello stesso intervento, è stata eseguita una biopsia. In seguito, sono stati confrontati i risultati di entrambe le tecniche.
Risultati. Per le lesioni pre-tumorali, è stata riscontrata il 63.6% di corrispondenza tra le tecniche prese in esame, il 9.1% di falsi positivi e il 27.3% di falsi negativi per la citologia esfoliativa. Per le lesioni maligne, la citologia esfoliativa ha fornito il 50% di diagnosi corrette e il 50% di falsi negativi. Prendendo in considerazione tutte le lesioni, i risultati della tecnica citologica sono stati soddisfacenti nel 60% dei casi, ottenendo il 6.7% di falsi positivi e il 33.3% di falsi negativi.
Conclusioni. Possiamo concludere che la citologia esfoliativa è abbastanza efficiente nell’attribuire il grado di displasia epiteliale alle lesioni pre-tumorali; in ogni caso non è possibile offrire una attendibilità assoluta nella diagnosi del tumore orale. È importante eseguire correttamente la tecnica citologica, per evitare eventuali errori a danno della diagnosi.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail