Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 June;171(3) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 June;171(3):277-85

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 June;171(3):277-85

lingua: Inglese

Tensione sul legamento crociato anteriore e posteriore durante differenti tipologie di esercizi di riabilitazione: una review sulle forze interne che agiscono sul ginocchio in esercizi a catena cinetica aperta e chiusa

César E. P. 1, 2, Santos T. M. 2, Gomes P. S. C. 2, Silva E. B. 2

1 Antonio Carlos University, Barbacena, MG, Brazil;
2 Gama Filho University, Rio de Janeiro, RJ, Brasil


PDF  


Obiettivo. Scopo di questo lavoro è fare una rassegna sul comportamento di diversi livelli di tensione sui legamenti crociati anteriore e posteriore applicati tramite esercizi OKC (open kinetic-chain, catena cinetica aperta) e CKC (closed kinetic-chain, catena cinetica chiusa) in differenti tipologie di movimenti muscolari, analizzando criticamente le raccomandazioni dei programmi di riabilitazione.
Metodi. Sono stati identificati nei database di PubMed, PEDro, SCIELO e Cochrane: trial clinici randomizzati, studi prospettici e studi controllati di laboratorio in aggiunta a ricerche meno dirette.
Risultati. Sono stati trovati dieci studi sulla tensione del legamento crociato anteriore (anterior cruciate ligament, ACL) e sette studi sulla tensione del legamento crociato posteriore (posterior cruciate ligament, PCL). La tensione sull’ACL è stata osservata solo durante esercizi OKC, con un angolo di flessione pari a meno di 30 gradi, con valori significativamente più bassi di quelli tollerati da un legamento sano. Inoltre, abbiamo trovato delle pubblicazioni su bassi livelli di tensione nell’ACL durante esercizi CKC. Durante esercizi CKC dinamici, la tensione del PCL è aumentata proporzionalmente alla flessione del ginocchio, con una magnitudo significativamente più alta di quella riscontrata in esercizi OKC. In alcuni casi, il tipo di esercizio (OKC o CKC) non sembra essere essenziale nel determinare il trattamento migliore per l’ACL e il PCL. In ogni caso, alcuni fattori dovrebbero essere considerati, inclusi il tipo di movimento muscolare e il sovraccarico. È importante notare che la mancanza di dati standard sul livello sicuro di tensione massima da applicare ad un dispositivo destinato alla riabilitazione rende difficoltoso giungere e conclusioni definitive su questo tema.
Conclusioni. Dovranno essere condotti ulteriori studi così che pubblicazioni sistematiche possano fornire conclusioni convincenti sulla base di prove solide.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail