Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 February;171(1) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 February;171(1):59-64

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 February;171(1):59-64

lingua: Inglese

Differenze legate al genere sessuale negli infortuni sportivi: uno studio retrospettivo su un gruppo selezionato di surfisti

Pérez-Turpin J. A., Cortell-Tormo J. M., Suárez-Llorca C., Chinchilla-Mira J. J., Carreres-Ponsoda F.

Area of Physical Education and Sports, University of Alicante, Alicante, Spain


PDF  


Obiettivo. Esiste poca letteratura che si occupa delle differenze tra uomini e donne riguardo gli infortuni sportivi. Questo studio è stato progettato per identificare le differenze nei traumi sulla base del genere sessuale, del sito anatomico interessato, del tipo di sport, del contesto nell’ambito del quale sono avvenuti, del tipo di lesione, del periodo di inattività come risultato dello stesso, del tipo di cure sanitarie ricevute e dei rapporti tra il numero dei traumi subiti e la posizione nella classifica finale delle competizioni tra praticanti di windsurf professionisti. Metodi. Abbiamo fornito un questionario retrospettivo a un gruppo selezionato di 57 praticanti di windsurf (39 uomini e 18 donne) che hanno parzialmente partecipato alla World Cup Competition a Fuerteventura (2008).
Risultati Gli uomini hanno subito maggiori traumi durante la competizione sportiva (79,5%; P<0,05 vs. 22,2%, rispettivamente), le donne invece durante l’allenamento (77,8%; P<0,05 vs. 20,5%). Le surfiste donne nel freestyle hanno subito più traumi agli arti inferiori rispetto agli uomini (83,3%; P<0,05 vs. 14,3%). Le lesioni più serie si sono verificate più di frequente nelle donne (66,7%; P<0,05 vs. 28,2%) e il tempo di inattività dovuto al trauma è stato più breve per le donne (50%; P<0,05 vs. 20,5%).
Conclusioni. Questi risultati indicano che le surfiste donne sono più a rischio di subire traumi, generalmente seri, durante le sessioni di allenamento. Il freestyle determina un più alto rischio di lesioni agli arti inferiori nelle donne. Il ginocchio è l’area dove avvengono più lesioni, sia per gli uomini che per le donne, seguito dalle gambe.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail