Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 February;171(1) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 February;171(1):27-33

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2012 February;171(1):27-33

Copyright © 2012 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Effetti dell’esercizio di breve durata sugli ormoni sessuali e sulla qualità del liquido seminale

Maeshima E., Tanaka Y., Matsuda N., Harada Y.

Department of Health and Sport Management, Osaka University of Health and Sport Sciences, Osaka, Japan


PDF  


Obiettivo. Sono stati condotti numerosi studi sulle disfunzioni endocrine a livello riproduttivo su donne sportive. Tuttavia, gli effetti dell’esercizio sulla funzione sessuale negli atleti maschi risultano ancora controversi. Scopo di questo studio è stato studiare gli effetti dell’esercizio a differenti intensità sulla funzione sessuale negli studenti universitari.
Metodi. Sono stati arruolati quindici uomini sani tra studenti universitari. I soggetti hanno effettuato attività fisica su ergometro. Sono stati casualmente suddivisi in un gruppo (gruppo 40%) sottoposto ad esercizio svolto al 40% della massima frequenza cardiaca (maximum heart rate, HRmax) ed un gruppo (gruppo 80%) sottoposto ad esercizio svolto all’ 80% della massima frequenza cardiaca. L’esercizio è stato svolto per 30 minuti per sessione per tre volte la settimana per un mese. Sono state misurate la composizione ed il livello degli ormoni sessuali (luteinizzante, follicolo-stimolante, testosterone totale e libero) durante la mattina del primo giorno del programma di allenamento e la mattina del giorno successivo all’ultima sessione. Sono stati raccolti campioni di liquido seminale per valutare i parametri spermatici.
Risultati. La composizione ormonale ed i parametri endocrini, eccetto per i livelli di ormone luteinizzante (luteinizing hormone, LH), si sono significativamente abbassati dopo l’esercizio (p<0,05). Tuttavia non ci sono state riduzioni di testosterone totale e libero; si può perciò concludere che i cambiamenti di LH non hanno alcun effetto a livello endocrino. Il volume seminale del gruppo 80% e la conta spermatica totale di ogni soggetto si sono rivelate significativamente aumentate dopo esercizio (p<0,05).
Conclusioni. A prescindere dalla sua intensità, l’esercizio può avere una effetto favorevole sulla qualità del liquido seminale negli studenti universitari.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail