Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 December;170(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 December;170(6):405-10

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 December;170(6):405-10

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

L’apporto volontario di liquidi e la disidratazione in giocatori selezionati di futsal durante una competizione ufficiale

García-Jiménez J. V. 1, Yuste J. L. 1, García-Pellicer J. J. 1, Pérez-Jorge J. A. 2, López-Román F. J. 3

1 Department of Physical Education, Faculty of Education, University of Murcia, Murcia, Spain 2 Department of Physical Education and Sport, Faculty of Education, University of Córdoba, Córdoba, Spain 3 Department of Exercise Physiology, San Antonio Catholic University, Murcia, Spain


PDF  


Obiettivo. Il futsal è una variante del calcio che viene giocato su piccoli campi da gioco e principalmente al chiuso. Si gioca in due squadre di 5 giocatori alle quali vengono permesse sostituzione illimitate. Scopo di questo studio è stato determinare il bilancio di liquidi e la disidratazione in giocatori di futsal selezionati durante una competizione ufficiale.
Metodi. Abbiamo testato dieci giocatori maschi selezionati (media±SD: età: 27.1±3.4 anni; peso 76.4±6.5 kg; altezza 1.77±0.06) durante sei competizioni ufficiali (22-26 ºC, umidità relativa 33-42.33%) dalla prima divisione di campionato spagnolo. La sudorazione è stata calcolata attraverso i cambiamenti della massa corporea alla fine di ogni partita, dopo correzione per apporto di liquidi (ad libitum) ed eliminazione delle urine.
Risultati. L’apporto medio di liquidi (fluid intake, FI) si è rivelato pari a 1,5±0,7 L, relativo al 68,8±31,9% della perdita totale di liquidi. La diminuzione media di massa croporea è stata pari a 0,8±0,7 kg, equivalente a un livello di disidratazione dell’1±1%, che non sembra influire sulla prestazione sportiva. Il post-hoc test Bonferroni non ha mostrato significative differenze nei risultati ottenuti tra le partite (P>0.05).
Conclusioni. Concludiamo che in questi giocatori di futsal selezionati lo stato di idratazione può auto mantenersi attraverso regolari sostituzioni e un corretto livello di apporto di liquidi. In ogni caso, tengono conto di individuali strategie di idratazione dei giocatori.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail