Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 October;170(5) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 October;170(5):315-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 October;170(5):315-8

Copyright © 2011 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Nuova tecnica per il management chirurgico dell’emorragia post-partum: nuovi casi e risultati

Cardone A., Zarcone R., Iannoto P., Giardiello M.

Dipartimento di Scienze Ginecologiche, Ostetriche e della Riproduzione, Seconda Università degli Studi di Napoli
Napoli, Italia


PDF  


Obiettivo. Il nostro studio si prefigge come scopo finale quello di trovare un management chirurgico universalmente condivisibile ed efficace per il trattamento dell’emorragia post-partum.
Metodi. Il nostro studio si basa su casi clinici affrontati. Il numero di pazienti trattate è di 6 primigravide, la tecnica chirurgica prevede l’applicazione, a livello del cercine di Bandl, di tre punti di sutura a tutto spessore a circa 1,5 cm dalla superficie laterale dell’utero.
Risultati. Nella totalità delle pazienti trattate la lochiazione nei primi 3 giorni del puerperio è risultata fisiologica e non si è manifestata emorragia nei giorni seguenti. Successivamente vi è stata una ripresa del ciclo mestruale in epoca fisiologica. Inoltre due di queste pazienti in seguito hanno avuto altre gravidanze concluse con parto spontaneo.
Conclusioni. La nostra tecnica si è rilevata di facile esecuzione e di indubbia efficacia nella totalità delle pazienti trattate; essendo quella più idonea a risolvere lo stato di emergenza ed assicurare la futura integrità della funzione procreativa della paziente utilizzando una tecnica totalmente conservativa.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail