Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 August;170(4) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 August;170(4):225-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 August;170(4):225-8

lingua: Inglese

Nei bambini nigeriani la circonferenza della vita può essere stimata sulla base del BMI?

Goon D. T. 1, Toriola A. L. 2, Shaw B. S. 2, Akinyemi O. 3

1 Centre for Biokinetics, Recreation and Sport Science, University of Venda, Thohoyandou, South Africa
2 Department of Sport, Rehabilitation and Dental Science, Tshwane University of Technology, Pretoria, South Africa
3 Department of Statistics, University of Venda, Thohoyandou, South Africa


PDF  


Scopo. C’è una crescente riconoscimento della circonferenza del punto vita (waist circumference, WC) come fattore di rischio di condizioni mediche croniche avverse, e come un migliore marker, rispetto all’indice di massa corporea (body mass index, BMI), per la diagnosi delle sindromi metaboliche nei bambini. Questo indice antropometrico, nonostante possa apparire importante, non è comunemente misurato nelle scuole come il BMI. Così, diversamente dal BMI, i dati su WC sono scarsi. Quindi, abbiamo studiato se c’è un metodo alternativo per valutare la WC anche in quei bambini nei quali la misurazione della WC non è stata presa. Abbiamo valutato la relazione tra BMI e WC negli scolari frequentanti la scuola pubblica primaria in Makurdi, Nigeria.
Metodi. Abbiamo raccolto i dati di 2015 bambini nigeriani frequentanti la scuola pubblica primaria in Makurdi, Nigeria. Sono state prese le misurazioni relative ad altezza, peso e WC.
Risultati. C’è stata una relazione lineare significativa (sebbene debolmente) tra i valori di BMI e WC osservati in ogni gruppo stratificato per età e sesso [(ragazzi di 9-10 anni: vita = 54.17 + 0.28BMI (r = 0.12, p < 0.01); ragazze di 9-10 anni: vita = 48.59 + 0.65BMI (r = 0.31, p < 0.001); ragazzi di 11-12 anni: vita = 56.42 + 0.30BMI (r = 0.15, p < 0.001); ragazze di 11-12 anni: vita = 53.68 + 0.55BMI (r = 0.29, p < 0.001)].
Conclusioni. I risultati indicano la possibilità di stimare il valore di WC dall’altezza e dal peso, almeno tra i gruppi di età di bambini nigeriani studiati. Il presente studio estende ulteriormente precedenti scoperte in cui la WC è stata considerata come un possibile metodo alternativo e pratico nello screening delle sindromi metaboliche dei bambini o delle malattie associate all’obesità in cui è essenziale avere una cifra indicante la circonferenza del punto vita

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail