Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 Giugno;170(3) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 Giugno;170(3):193-6

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia

Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Mensile

ISSN 0393-3660

Online ISSN 1827-1812

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 Giugno;170(3):193-6

 CASI CLINICI

Malattia coronarica e sindrome di Leriche

Dattilo G. 1, Lamari A. 2, Scarano M. 1, Imbalzano E. 2, Busacca P. 1

1 Unità Operativa di UTIC e Cardiologia, Presidio Ospedaliero di Urbino, Asur2 Marche, Urbino, Pesaro-Urbino, Italia
2 Dipartimento Clinico Sperimentale di Medicina e Farmacologia, Università di Messina, Messina, Italia

La sindrome di Leriche (SL) è rara tra gli anziani, i quali solitamente presentano un’aterosclerosi diffusa con occlusione arteriosa prevalentemente distale e associata a multipli fattori di rischio cardiovascolare. La sindrome di Leriche è una patologia caratterizzata da facile stancabilità dei glutei e delle cosce fino alla claudicatio dell’anca e impotentia erigendi secondari a occlusione dell’arteria aorto-iliaca in presenza di vasi distali abitualmente pervi. Il caso presentato è di un paziente di sesso maschile di anni 59 ricoverato per colecistectomia in elezione, durante la visita cardiologica preoperatoria. Un’attenta indagine anamnestica ha giustificato il proseguo delle indagini strumentali e degli esami ematochimici per la stratificazione del rischio cardiovascolare, che hanno consentito il riscontro dell’occlusione dell’aorta addominale sottorenale e di una coronaropatia che avrebbe potuto causare un infarto miocardico acuto se il paziente fosse stato sottoposto a uno stress psicofisico quale l’intervento chirurgico. Questo caso evidenzia la subdola progressiva evoluzione della sindrome di Leriche e di come sia fortemente importante, in questi pazienti, un’accurata indagine anamnestica con approfondimento clinico-strumentale per l’elevato rischio cardiovascolare

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina