Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 February;170(1) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 February;170(1):41-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2011 February;170(1):41-5

lingua: Inglese

Disordini del peso corporeo tra le insegnanti della scuola primaria a Makurdi, Nigeria

Goon D. T. 1, Toriola A. L. 1, Musa D. I. 2

1 Department of Sport, Rehabilitation and Dental Sciences, Tshwane University of Technology, Pretoria, South Africa, Africa
2 Department of Physical and Health Education Unit, Human Performance Laboratory, Benue State University, Makurdi, Nigeria


PDF  


Obiettivo. Il peso corporeo è da lungo tempo considerato un determinante di salute e malattia. Sia il sovrappeso che il sottopeso sono dannosi alla salute. Tuttavia, vi sono pochi dati relativi ai disordini del peso corporeo nelle donne di Makurdi, Nigeria. Abbiamo analizzato l’attuale prevalenza di obesità, sovrappeso e sottopeso tra le insegnanti di Makurdi, Nigeria.
Metodi. Sono stati analizzati I dati cross-sezionali ottenuti da un campione random di 403 insegnanti di età compresa tra 20 e 55 anni. Sono state misurate la massa corporea e la statura per ogni singola donna. L’obesità è stata definita per un BMI ≥30 kg m-2 , mentre il sovrappeso è stato definito per BMI ≥25 ma ≤30; il sottopeso, infine, è stato definito per BMI ≤18,5 kg m-2. I risultati sono stati analizzati utilizzando il t-test di Student e il Chi-quadrato, con un livello di significatività statistica posto per ≤0,05.
Risultati. Complessivamente, 293 (72,7%) partecipanti allo studio avevano un’alterazione del peso corporeo. Centoquarantasei (36,2%) donne erano obese, 115 (28,5%) sovrappeso e le rimanenti 32 (8%) erano sottopeso.
Conclusioni. I livelli di obesità, sovrappeso e sottopeso nel nostro campione sono più elevati rispetto a quelli riportati in altri studi africani. Sia l’ipernutrizione, sia la scarsa nutrizione sono fenomeni osservabili tra le donne di Makurdi, Nigeria con la prima più prevalente. Strategie di intervento sono necessarie per ridurre l’elevata prevalenza di sovrappeso ed obesità nelle donne.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail