Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2010 October;169(5) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2010 October;169(5):163-71

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2010 October;169(5):163-71

lingua: Inglese

Confronto tra protocolli per la determinazione della soglia anaerobica nei nuotatori adolescenti

Melo Altimari J., Altimari L. R., Coelho Greco C., Yuzo Nakamura F., Serpeloni Cyrino E., Traína Chacon-Mikahil M. P.

1 Department of Physical Education CCBS, University North of the Paraná (UNOPAR), Londrina, PR, Brazil
2 Center for Physical Education and Sport, State University of Londrina (UEL), Londrina, PR, Brazil
3 Human Performance Laboratory, Department of Physical Education, Paulista State University (UNESP), Rio Claro, SP, Brazil
4 Faculty of Physical Education
S tate University of Campinas (UNICAMP), Campinas, SP, Brazil


PDF  


Lo scopo del presente studio è stato quello di confrontare la velocità soglia anaerobica (AT – Anaerobic Threshold) ottenuta dalle concentrazioni ematiche di lattato fissato (AT 4 mM ed AT 3.5 mM), dalla velocità minima del lattato (LM – Lactate Minimum) e dalla velocità critica (CS – Critical Speed), determinata da diverse distanze in nuotatori quindicenni brasiliani di livello nazionale (10 maschi = 14.8 ± 0.6 anni di età e 5 femmine = 14.6 ± 0.8 anni di età). I test per determinare AT 4mM, AT 3.5 mM, LM e CS sono stati effettuati in una piscine da 25 m e consistevano in 7 o 8 valutazioni indipendenti ad intervalli di 24-48 ore. I dati sono stati sottoposti ad un’analisi della varianza (ANOVA) per misurazioni separate, seguita da un test post hoc Scheffé test e dal coefficienti di correlazione di Pearson. I dati sono stati considerati statisticamente significativi per un valore di P<0.01. Non sono state individuate differenze statisticamente significative tra i valori per quanto riguarda AT 4 mM e CS1 (1.34 ± 0.05 vs 1.33 ± 0.05 m.s-1, rispettivamente). Tuttavia, AT 4 mM and CS1 sono risultati significativamente più elevati di AT 3.5 mM (1.28 ± 0.04 m.s-1), LM (1.27 ± 0.05 m.s-1), CS2 (1.26 ± 0.06 m.s-1), CS3 (1.27 ± 0.06 m.s-1) e CS4 (1.25 ± 0.07 m.s-1). Non sono state individuate differenze statisticamente significative tra i valori per quanto riguarda AT 3.5 mM, LM, CS2, CS3 e CS4. I risultati ottenuti nel presente studio suggeriscono che la soglia anaerobica determinata attraverso la concentrazione di lattato fissato di 3.5 mM, così come i metodi di LM e CS determinati da differenti distanze, sembrano essere gli indici più appropriati per la valutazione della capacità aerobica nei nuotatori adolescenti.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail