Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2010 Giugno;169(3) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2010 Giugno;169(3):67-75

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia

Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Mensile

ISSN 0393-3660

Online ISSN 1827-1812

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2010 Giugno;169(3):67-75

 ARTICOLI ORIGINALI

Broncopnemopatia cronica ostruttiva e Malattia Venosa Cronica: correlazione fra due malattie infiammatorie

Di Salvo A.

Ambulatory of Vascular Diagnosis and Geriatric Division, SS Salvatore Hospital, Mistretta (ME), Italy

Obiettivo. Scopo dello studio è analizzare le relazioni fra broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) e malattia venosa cronica degli arti inferiori, patologie caratterizzate da infiammazione attraverso il dosaggio di alcuni markers infiammatori.
Materiali e metodi. Lo studio ha arruolato 60 pazienti selezionati sulla base della storia clinica di BPCO e di un FEV1/FVC <70% e della presenza di malattia venosa cronica (diagnosticata con ecocolordoppler). I pazienti furono divisi in quattro gruppi di 15 soggetti ciascuno: A: sani, B: malattia venosa cronica, C: BPCO, D: BPCO e malattia venosa cronica. I soggetti con malattia venosa cronica (gruppi B e D) sono stati classificati in accordo con la classificazione CEAP, quelli con BPCO (C e D) sulla base delle linee guida GOLD. Tutti furono sottoposti ad esami ematochimici per determinare i markers infiammatori.
Risultati. I risultati mostrarono valori normali dei markers nel gruppo A, elevati nei gruppi B e C (con differenze statisticamente significative rispetto ad A) un importante aumento dei valori nel gruppo D con differenze statisticamente significative con gli altri gruppi.
Conclusioni. Questo studio suggerisce che la presenza di BPCO e malattia venosa cronica nello stesso paziente sono correlate con un aumento dei markers infiammatori poiché le due malattie sono associate dal comune meccanismo patogenetico: l’infiammazione. Questi pazienti richiedono attenzione per prevenire complicanze quali: trombosi venose, eventi cardiovascolari e riacutizzazioni bronchiali.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina