Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 Ottobre;168(5) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 Ottobre;168(5):297-310

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 Ottobre;168(5):297-310

lingua: Inglese

Caratteristiche e dimorfismo funzionale considerando la massima forza della presa in atleti di alto livello della Repubblica di Serbia

Ivanovic J. 1, Koropanovski N. 2, VucKovic G. 2, Jankovic R. 2, Milju S. D. 3, Marinkovic B. 4, Atanasov D. 5, Blagojevic M. 2, Dopsaj M. 6

1 The Republic Institute for Sports, Belgrade,Serbia
2 Academy for Criminalistic and Police Studies, Belgrade, Serbia
3 Serbian Institute of Public Health, Belgrade Belgrade, Serbia
4 Faculty of Mining and Geology, University of Belgrade, Serbia
5 Department for sport, Ministry of Youth and Sports, Belgrade, Serbia
6 Faculty for Sport and Physical Education, University of Belgrade, Serbia


PDF  


Obiettivo. L’obiettivo di questo lavoro è stato quello di definire il dimorfismo funzionale (FmaxNd/ DoHGiso) e le caratteristiche del modello durante applicazione massimale della forza di presa delle mani (FmaxHGiso) in atleti di alto livello della Repubblica di Serbia. Sono stati testati 256 atleti di alto livello che praticavano taekwondo, pallanuoto, atletica leggera, pallacanestro, orientamento, pallavolo, rico con l’arco, pugilato, judo, pallamano e sollevamento pesi.
Metodi. Per valutare la FmaxHGiso gli autori hanno utilizzato un equipaggiamento standardizzato, quale un dispositivo scorrevole che misura la forza flessoria isometrica delle dita, contenente una sonda tensiometrica.
Risultati. I valori medi di FmaxHGiso e la forza relativa misurate con metodo allo metrico e classico per la presa della mano destra e sinistra sono stati pari, nell’intero campione, a 632±125,67, 591,06±118,91 N; 32,47±5,56, 30,31±5,16 N/BM0,667; 0,7548±0,1363, 0,7044±0,1252 DaN/BM. Il valore medio di FmaxNd/ DoHGiso è stato di 0,924±0,07552. È emersa una differenza significativa circa la misurazione delel caratteristiche a livello della variabile casuale Lambda di Wilks 0,357, F=3,853, P=0,000. Il valore massimale medio di FmaxHGiso per la mano destra e quella sinistra è stato trovato nei sollevatori di pesi (795,08±94,45, 827,65±103,45 N) e quello minimale negli atleti che praticano taekwondo (454,67±48,2, 502,67±74,21 N). La FmaxNd/DoHGiso più espressa è stata evidenziata nei giocatori di pallamano: 0,8757 ± 0,07. Considerando la classificazione definita della FmaxNd/DoHGiso gli autori hanno classificato gli esami dei diversi sport in 4 gruppi: simmetria (pallavolo, pallacanestro, judo, pugilato, sollevamento pesi da 0,9337 a 0,9597); media (taekwondo, pallanuoto da 0,9076 a 0,9336); asimmetria (atletica leggera, orientamento, tiro con l’arco da 0,8816 a 0,9075); relazioni di asimmetria dominante della forza funzionale di presa (pallamano >0,8815).
Conclusioni. I risultati ottenuti possono essere utilizzati per determinare criteri decisionali circa le procedure diagnostiche, l’aspetto metrico e quello medico.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail