Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 June;168(3) > Gazzetta Medica Italiana-Archivio per le Scienze Mediche 2009 June;168(3):143-7

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana-Archivio per le Scienze Mediche 2009 June;168(3):143-7

lingua: Inglese

Sul coinvolgimento muscoloscheletrico nei pazienti con brucellosi provenienti da area endemica

Nava A. 1,6, Riebeling-Navarro C. 2, Navarrete-Navarro S. 3, Pizarro S. 4, Mendoza C. 5, García-Carrasco M. 5, Zavala-Trujillo I. 7

1 Unit of Clinical Epidemiology, UMAE HE CMNO, University of Guadalajara, Guadalajara, Mexico
2 UIEC UMAE HP CMN-SXXI University of Guadalajara, Guadalajara, Mexico
3 UIEC UMAE HP CMNO University of Guadalajara, Guadalajara, Mexico
4 UIEC Delegación Chihuahua University of Guadalajara, Guadalajara, Mexico
5 Unit of Autoimmune Diseases Instituto Mexicano del Seguro Social, Guadalajara, Mexico
6 Health Sciences University of Guadalajara, Guadalajara, Mexico
7 Department of Infectivology University Hospital Dr. Angel Leaño Faculty of Medicine University of Guadalajara, Guadalajara, Mexico


PDF  


Obiettivo. La brucellosi rappresenta ancora nel mondo un importante problema di salute pubblica, principalmente nei Paesi in via di sviluppo quali il Messico. L’obiettivo di questo studio è stato quello di descrivere la frequenza del coinvolgimento muscoloscheletrico in 14 pazienti consecutivi con sospetta infezione brucellare. Tutti pazienti provenivano da una regione con alta prevalenza di brucellosi.
Metodi. Su 14 pazienti consecutivi con brucellosi è stata eseguita un’analisi per evidenziare la presenza di coinvolgimento muscoloscheletrico. La diagnosi è stata confermata dall’isolamento di una Brucella sp. o dall’aumento di quattro volte del titolo anticorpale antibrucella nel siero.
Risultati. Sette pazienti erano di sesso femminile e sette di sesso maschile, con un’età che andava dai 19 ai 64 anni (media: 31 anni). Dieci pazienti hanno avuto una o più colture positive e gli anticorpi antibrucella erano altamente prevalenti. Le mialgia hanno rappresentato la manifestazione più comune del coinvolgimento muscoloscheletrico (92%), seguite dalle poliartralgie (71%), dalla lombalgia (57%), dall’artrite periferica (28%) e dalla dorsalgia (21%). La sacroilite è stata meno comune. In tre pazienti con lombalgia la tomografia computerizzata ha evidenziato un quadro compatibile con la presenza di ernie discali.
Conclusioni. In questa casistica il coinvolgimento muscoloscheletrico ha avuto una prevalenza elevata. Il dolore muscolare e articolare sono state le forme principali di presentazione clinica. L’artrite periferica e il coinvolgimento assiale sembrano essere complicanze associate al deficit funzionale. Suggeriamo che, se si è in un’area endemica, la brucellosi debba essere presa in considerazione come ipotesi diagnostica in caso di sintomi muscoloscheletrici, anche se le manifestazioni comprendono la lombalgia più sciatalgia. Inoltre, l’asportazione chirurgica dell’ernia discale dovrebbe essere ritardata e riconsiderata dopo almeno sei settimane di trattamento antibiotico attivo nei confronti della brucella.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail