Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 Febbraio;168(1) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 Febbraio;168(1):31-6

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 Febbraio;168(1):31-6

 ARTICOLI ORIGINALI

Caratteristiche antropometriche, composizione corporea e somatotipo degli schermitori Brasiliani d’elite

Borba C. T., Nicastro H., Viebig R. F.

Nutrition Department University Center Sao Camilo, Sao Paulo SP, Brazil

Obiettivo. L’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare e di determinare attraverso l’antropometria le caratteristiche antropometriche, la composizione corporea e il somatotipo degli schermitori Brasiliani d’elite.
Metodi. I dati relativi agli aspetti antropometrici e agli allenamenti sono stati ottenuti studiando 15 schermitori Brasiliani d’elite (8 di sesso maschile e 7 di sesso femminile). Le misurazioni hanno riguardato il peso, l’altezza, lo spessore delle pliche cutanee, le circonferenze e le larghezze; utilizzando queste misure sono stati stimati l’indice di massa corporea, la percentuale di grasso corporeo, la percentuale di massa magra, il rapporto tra circonferenza della vita e circonferenza dei fianchi, il somatotipo. I risultati sono stati confrontati tra i due sessi utilizzando il t-test per medie.
Risultati. L’età media più deviazione standard per gli schermitori di sesso maschile e per le schermitrici è stata pari a 11,9 ± 4,3 anni e 14,7 ± 9,3 anni, rispettivamente. Non sono emerse differenze significative circa le pliche cutanee addominali, sopraspinali, soprailiache, tricipitali, bicipitali e toraciche, circonferenze della vita e della coscia, le larghezze dell’omero e del femore, la somma di cinque e nove pliche cutanee e il somatotipo. Differenze significative sono emerse per quanto riguarda l’altezza, l’indice di massa corporea, la plica cutanea ascellare, pieghe cutanee, la circonferenza dell’avambraccio (P < 0,05), il peso, la plica cutanea del polpaccio, la circonferenza del polso, la circonferenza della parte superiore del braccio tenuto rilassato, la circonferenza della vita, il rapporto tra circonferenza della vita e quella dei fianchi (P < 0,01) e la circonferenza del braccio con muscoli contratti (P < 0,001). Le schermitrici hanno evidenziato una maggiore percentuale di grasso corporeo e una minore percentuale di massa magra rispetto agli schermitori (P < 0,01). Il somatotipo non è stato diverso tra i due sessi ed è stato classificato come endomesomorfico.
Conclusioni. Gli schermitori Brasiliani d’elite differiscono per alcuni aspetti relativi alle caratteristiche antropometriche a seconda del sesso. Le variabili corrispondenti al volume degli allenamenti influenzano probabilmente le modificazioni dei compartimenti corporei.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina