Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 February;168(1) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 February;168(1):7-10

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2009 February;168(1):7-10

Copyright © 2009 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Effetto dell’allenamento aerobico sulla cretinchinasi e sulla lattato deidrogenasi a riposo negli atleti di sesso maschile

Pourvaghar M. J. 1, Shahsavar A. R. 2

1 Department of Physical Education University of Kashan, Kashan, I. R. Iran
2 Department of Physical Education University of Payame Noor (PNU) Amol, I. R. Iran


PDF  


Obiettivo. Questo studio ha avuto lo scopo di studiare le modificazioni della concentrazione di creatinchinasi (creatine kinase: CK) e della lattato deidrogenasi (lactate dehydrogenase: LDH) a riposo dopo esercizio aerobico. A questo scopo sono stati selezionati 12 atleti di sesso maschile.
Metodi. Sono state misurate e registrate le medie e le deviazioni standard dell’altezza, peso, età ed indice di massa corporea (body mass index: BMI) (175,83±6,06; 68,25±10,33; 19,83±1,40; 22,01±2,63 rispettivamente). I soggetti hanno eseguito 16 sedute di allenamento nell’arco di 8 settimane (corsa). Nelle prime quattro sessioni la loro frequenza cardiaca è stata pari a 140-150, nelle ultime quattro è stata pari a 170-180 (controllata con orologio Pollar). Prima dell’esercizio agli atleti sono stati prelevati circa 3 cc di sangue da una vena del braccio. Sono quindi state calcolate la concentrazione media della CK e dell’LDH a riposo ed anche il consumo massimo di ossigeno (V.O2max) e l’analisi statistica è stata eseguita utilizzando il t-test.
Risultati. Sono state osservate differenze significative dei valori sierici di CK (P=0,023), LDH (P=0,021) e di V.O2max (P = 0,0001),che hanno evidenziato gli effetti dell’esercizio aerobico sull’incremento della concentrazione degli enzimi anaerobici.
Conclusioni. I dati ottenuti sembrano essere il risultato di sessioni di allenamento aerobico di alto grado ed anche del danno muscolare avvenuto durante il periodo di allenamento e persino a distanza di 24 ore dall’interruzione dell’esercizio e dal recupero.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail