Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 December;167(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 December;167(6):339-46

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 December;167(6):339-46

lingua: Italiano

Metodiche di studio del mediastino nella valutazione del parametro “N” in corso di stadiazione del NSCLC

Guarino C. 1, Pecoraro A. 1, La Cerra G. 1, Del Giudice G. 1, Rea G. 2, Piccolo S. 3, Antinolfi F. 4, De Rosa N. 4, Marzo C.

1 I Clinica Pneumologica Seconda Università degli Studi di Napoli Napoli, Italia
2 Dipartimento dei Servizi Diagnostici e Generali A.O.R.N. Monaldi, Napoli, Italia
3 Servizio di Medicina Nucleare Ospedale V. Monaldi, Napoli, Italia
4 Servizio di Anatomia Patologica Ospedale V. Monaldi, Napoli


PDF  


L’attenta valutazione del parametro “N” in assenza di metastasi a distanza, rappresenta il parametro predittivo che maggiormente influenza terapia e prognosi di un paziente affetto da NSLC. Un’imprecisa valutazione dell’“N” potrebbe facilmente “shiftare”una paziente da un pieno giudizio di resecabilità, ad un programma terapeutico esclusivamente farmacologico. Lo studio del parametro “N” viene oggi effettuato in larga scala esclusivamente con metodiche di imaging, TC e PET prevalentemente, che seppur con risultati combinati soddisfacenti, non godono di elevati livelli di specificità. In questo contesto si inserisce il TBNA (transbronchial needle aspiration), metodica che permettendo una campionatura cito-istologica, va ad integrare i dati ottenibili dalle sole tecniche di imaging.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail