Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Dicembre;167(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Dicembre;167(6):283-91

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Dicembre;167(6):283-91

 ARTICOLI ORIGINALI

Relazione tra i livelli di attività fisica e grasso corporeo nei ragazzi Greci con età compresa tra 9 e 12 anni

Konidari S. 1, Sidossis L. 2, Geladas N. 1

1 Department of Sport Medicine and Biology of Exercise Faculty of Physical Education and Sport Science University of Athens, Daphne, Greece
2 Laboratory of Nutrition and Clinical Dietetics Department of Nutrition and Dietetics Harokopio University, Athens, Greece

Obiettivo. L’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare la correlazione tra l’attività fisica abituale giornaliera e i livelli di grasso corporeo negli scolari Greci che frequentano la scuola elementare.
Metodi. Il campione studiato era composto da 254 ragazzi con età compresa tra 9 e 12 anni. Il grasso corporeo è stato stimato con l’indice di massa corporea (body mass index: BMI) correlato all’età, con il rapporto tra circonferenza della vita e circonferenza dei fianchi (waist-to-hip-ratio: WHR), con le pliche cutanee a livello del tricipite e del polpaccio e con l’analisi dell’impedenza bioelettrica. L’attività fisica è stata valutata con un questionario autosomministrato (Self-Administered Physical Activity Checklist) e con un accelerometro, indossato da 40 bambini per la durata di tre giorni. I bambini sono stati divisi in due categorie sulla base del loro BMI: soprappeso/obesi e normopeso.
Risultati. I ragazzi soprappeso e obesi hanno evidenziato un minore livello di attività fisica rispetto a quelli normopeso. L’attività fisica, valutata con gli accelerometri, ha correlato significativamente con il BMI (r=-0,51; P<0,01), con la percentuale di grasso corporeo (r=-0,57; P<0,01), con la circonferenza dei fianchi (r=-0,50; P<0,01) e con la somma di due pliche cutanee misurate (r=-0,60; P<0,01). I minuti totali di attività fisica e il punteggio pesato dell’attività MET (misura del calore metabolico corporeo), sulla base del questionario, hanno evidenziato una piccola ma significativa correlazione negativa con tutte le misurazioni del grasso corporeo. Inoltre, i minuti trascorsi in azioni sedentarie hanno correlato positivamente con il BMI (r=0,13; P<0,05), con la circonferenza della vita (r=0,15: P<0,05) e con quella dei fianchi (r= 0,12; P<0,05).
Conclusioni. Questo studio dimostra che in un campione di ragazzi Greci, con età compresa tra 9 e 12 anni, i livelli elevati di grasso corporeo sono associati a bassi livelli di attività fisica e a un’eccessiva attività di tipo sedentario.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina