Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Dicembre;167(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Dicembre;167(6):267-73

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Dicembre;167(6):267-73

lingua: Inglese

La distribuzione del polimorfismo dell’aptoglobina negli judoki studenti universitari e sua associazione con diversi parametri ematologici

Jung I. G., D. Oh S., Hwang Y. J., Kang B. Y.

College of Physical Education Hanyang University, Seoul, Korea


Full text temporaneamente non disponibile on-line. Contattaci  


Obiettivo. Gli atleti, rispetto alla popolazione generale, evidenziano una maggiore prevalenza di deficit di ferro, ma la ragione di questa particolarità non è ancora stata chiarita. Dal momento che il metabolismo del ferro viene influenzato da diversi fattori ambientali e genetici, e visto che l’aptoglobina è una delle componenti associate al metabolismo del ferro, le varianti genetiche che codificano per questa proteina potrebbero essere delle ottime candidate per analizzare la correlazione tra predisposizione genetica e parametri del ferro negli atleti. Di conseguenza, l’obiettivo di questo studio è stato quello di valutare le differenze nella distribuzione del polimorfismo dell’aptoglobina nei controlli e negli judoki presi come esempio di atleti, e la correlazione tra questo polimorfismo e i parametri relativi al ferro in entrambi i gruppi.
Metodi. Per questo studio sono stati scelti un totale di 50 soggetti di sesso maschile divisi in 25 controlli e in 25 praticanti lo judo. Essi sono stati sottoposti ad analisi di tipo biochimico e genetico.
Risultati. Tra i due gruppi non sono state evidenziate differenze significative per quanto riguarda la frequenza del genotipo e dell’allele nel polimorfismo dell’aptoglobina . Tuttavia, questo polimorfismo si è associato significativamente con la concentrazione sierica di aproglobina indipendentemente se il soggetto fosse un atleta o meno (P < 0,05).
Conclusioni. In conclusione, i nostri risultati suggeriscono che l’aptoglobina potrebbe essere uno dei fattori che determina la variante fenotipica dei livelli sierici di aptoglobina, sia nei controlli che nei praticanti lo judo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail