Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 April;167(2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 April;167(2):73-81

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 April;167(2):73-81

Copyright © 2008 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Il supporto ecografico in urgenza all’approccio alla patologia dei tessuti molli articolari: dalle tendinosi calcifiche della spalla e del tendine di Achille agli ematomi muscolari

Russo A.

Unità Operativa: Pronto Soccorso Chirurgico Presidio Ospedaliero “Leopoldo Parodi Delfino” ASL Roma G – Colleferro, Roma, Italia


PDF  


Le calcificazioni muscolotendinee rappresentano una rara complicanza di traumi o interventi chirurgici, condotti sui tessuti articolari. La spalla rappresenta la sede elettiva di suddetta degenerazione, causa di dolore ed invalidità più o meno marcata, che può richiedere un trattamento invasivo anche impegnativo, dall’aspirazione percutanea ecoguidata del nodulo calcifico ad interventi di vera e propria acromionplastica, sebbene possa esserne colpito anche il tendine di Achille, soprattutto in giovani atleti o in individui adulti, predisponendo ad una lacerazione dello stesso. Sollecitazioni funzionali abnormi o traumi diretti sul muscolo o sulle componenti articolari cartilaginee, (ematomi, tendiniti, distorsioni), costituiscono i fattori di rischio delle ossificazioni. L’ecografia, soprattutto in urgenza, si propone eccellente ausilio diagnostico, rapido e non invasivo.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail