Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Febbraio;167(1) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Febbraio;167(1):9-14

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2008 Febbraio;167(1):9-14

lingua: Inglese

Effetti del nuoto anaerobico versus la corsa aerobica sui profili dei trigliceridi, del colesterolo e delle lipoproteine negli adolescenti obesi

Farahani A. 1, Saiiari A. 2, Nazem H. 3, Pirbaba G. 3, Rezaiemanesh D. 2

1 Tehran Payame Noor University, Tehran, Iran
2 School of Physical Education Abadan Azad University, Ahwaz, Iran
3 School of Physical Education Shahid Chamran University, Ahwaz, Iran


PDF  


Obiettivo. L’obiettivo di questo studio è quello di confrontare gli effetti del nuoto anaerobico e della corsa aerobica sui profili dei lipidi-lipoproteine negli adolescenti obesi.
Metodi. Sono stati studiati 45 giovani ragazzi adolescenti di sesso maschile (15 controlli, 15 nuotatori e 15 corridori) soprappeso (indice di massa corporea compreso tra 27,3 e 33,2 Kg?m-2), di età compresa tra 13,5 e 17 anni. Essi sono stati valutati prima e dopo un periodo di nuoto e di corsa della durata di 8 settimane. Il colesterolo-LDL (LDL-C), il colesterolo HDL (HDL-C), i trigliceridi (TG) e il colesterolo totale (TC) sono stati misurati in campioni di sangue prelevati da una vena antecubitale.
Risultati. Per quanto riguarda i TG non sono emerse differenze significative con il gruppo di controllo (P>0,05). Differenze significative con il gruppo di controllo sono emerse per quanto riguarda TC e HDL-C (P<0,05). Nessuna differenza significativa è stata evidenziata con il gruppo di controllo per quanto riguarda LDL-C (P>0,05).
Discussione. In accordo con i dati della ricerca, è stato suggerito che per rendere possibile l’alternanza nei lipidi-lipoproteine, l’esercizio aerobico dovrebbe comprendere parti anaerobiche.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail