Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 Aprile;165(2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 Aprile;165(2):57-61

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia

Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Mensile

ISSN 0393-3660

Online ISSN 1827-1812

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 Aprile;165(2):57-61

 REVIEWS

Valorizzare un reparto di ostetricia in periferia, per salvaguardarne il futuro

Thoeni A, Mantoan L.

Reparto di Ginecologia e Ostetricia, Ospedale di Vipiteno, Bolzano

Il “Piano Sanitario Provinciale” per il periodo 1997-1999 prevedeva la chiusura dei reparti diginecologia e ostetricia che non raggiungevano le 300 nascite all’anno. Per scongiurare questo pericolo,nel 1996 il team ostetrico dell’Ospedale di Vipiteno ha adottato una nuova strategia di marketing. Obiettivi: raggiungere i 300 parti all’anno attraverso diverse operazioni di marketing, dirette soprattutto ad attrarre le partorienti da altri bacini d’utenza. La strategia adottata ha interessato vari fronti: sono state ristrutturate le sale parto, che sono state trasformate in un ambiente molto accogliente; sono diminuiti la somministrazione di farmaci e gli interventi di routine. Sono state introdotte pratiche che favoriscono l’instaurazione di un contatto intimo tra genitori e neonato. É stata infine installata una vasca per il parto. L’obiettivo del team ostetrico dell’Ospedale di Vipiteno non solo é stato raggiunto, ma addirittura superato. Il prossimo traguardo sarà quello di garantire analoghi risultati anche in futuro.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina