Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 February;165(1) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 February;165(1):25-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2006 February;165(1):25-8

lingua: Italiano

La funzione ventricolare sinistra durante la sincope vasovagale: valutazione clinica mediante monitoraggio radionuclidico ambulatoriale (VEST)

Amitrano D., Ammendola E., Cavallaro C., Santangelo L.

Dipartimento di Scienze Cardiotoraciche e Respiratorie, Seconda Università degli Studi di Napoli, A.O. Monaldi, Napoli


PDF  


Obiettivo. Abbiamo supposto che i pazienti positivi per sincope vasovagale durante head-up tilt test (HUTT) hanno diversi cambiamenti nella funzione ventricolare in toto dopo tilt rispetto ai soggetti normali. Scopo dello studio è stato quello di valutare i parametri della funzione ventricolare sinistra e gli adattamenti emodinamici durante la sincope HUTT indotta mediante l’utilizzo del monitoraggio ambulatoriale con sistema di rilevazione radionuclidico della funzione ventricolare sinistra (VEST).
Metodi. Dieci pazienti (gr. 1), 5 maschi e 5 femmine, di età media 33±15 anni, con storia di ricorrenti sincopi di natura indeterminata sono stati studiati durante HUTT utilizzando il monitoraggio scintigrafico ambulatoriale della funzione ventricolare sinistra (VEST) e sono stati comparati con 5 soggetti controllo (gr. 2). Le variabili scintigrafiche rilevate erano la frazione d’eiezione (FE), la gittata sistolica (SV), il volume telediastolico (EDV) e il volume telesistolico(ESV).
Risultati. Alla fine dell’HUTT l’SV è aumentato nel gr.1 (p=0,04) e anche la FE è aumentata nel gr.1 (p=0,03).
Conclusioni. I cambiamenti delle variabili scintigrafiche sono compatibili con una risposta cardiaca simpatica, soprattutto nei pazienti HUTT (+). Tutto ciò può spiegare come l’iperattività simpatica attivi l’ipertono vagale che causa la sincope nei pazienti HUTT(+).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail