Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2004 Ottobre;163(5) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2004 Ottobre;163(5):185-7

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2004 Ottobre;163(5):185-7

lingua: Inglese

Dipendenza da anfetamine e necessità di un consenso per il trattamento dei pazienti istituzionalizzati. Presentazione di un caso clinico

Ros L. T.

Depart­ment of Neu­ro­sur­gery, Inde­pen­dent Pub­lic ­Health ­Care Insti­tu­tion, Armed Forc­es ­School of Med­i­cine, Cen­tral Uni­ver­sity Teach­ing Hos­pi­tal, War­saw, ­Poland


PDF  ESTRATTI


Un dettagliato esame psichiatrico del paziente ha rivelato che la causa delle manifestazioni che lo hanno indotto ad assumere anfetamine era costituita da una condizione subdepressiva cronica di carattere endogeno. L’Autore ha deciso di trattare tale condizione subdepressiva cronica di carattere endogeno somministrando al paziente la sertralina, in ragione dell’estrema sicurezza del farmaco. In questo caso, l’Autore ha preso in considerazione la possibilità di interazioni tra la sertralina e le anfetamine, nell’evenienza in cui il paziente, nonostante le sue ripetute promesse, avesse interrotto l’astinenza e avesse assunto anfetamine. La sertralina si è dimostrata molto efficace. Lo stato subdepressivo è regredito completamente e il paziente non ha più assunto anfetamine per 6 mesi.

inizio pagina