Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2003 Giugno;162(2-3) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2003 Giugno;162(2-3):45-50

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia

Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Mensile

ISSN 0393-3660

Online ISSN 1827-1812

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2003 Giugno;162(2-3):45-50

 ARTICOLI ORIGINALI

Dissecazione aortica: incidenza, presentazione clinica e prognosi. Studio retrospettivo di 6 anni

Genovesi Erbert A., Baldini U., Savoia M. T., Raugi M., Digiorgio A., Carluccio M., Di Santo D., Paperini L., Venturini C., Bini G., Pauletti M., Galli M.

U. O. di Cardiologia e Unità Coronarica, Ospedale Civile di Livorno, Livorno, Azienda USL 6 Livorno, Livorno

Obiettivo. Valutare l’incidenza della dissecazione aortica, il suo peso relativo in rapporto con altre cause di dolore toracico, le modalità di presentazione e l’evoluzione clinica.
Metodi. Sono stati valutati retrospettivamente i ricoveri per dissecazione aortica giunti all’Ospedale di Livorno dal 1996 al 2002 ed è stata valutata la presentazione clinica e l’evoluzione con follow-up fino al mese di maggio 2002. Il numero di ricoveri per dolore toracico (infarto, dolore anginoso, dolore toracico non precisato) dello stesso periodo è stato valutato mediante ricerca delle schede di dimissione ospedaliera.
Risultati. Sono stati osservati 40 casi di dissecazione aortica (31 di tipo A e 9 di tipo B di Stanford), pari a 3,6 casi/100 000 abitanti/anno e 1 caso circa ogni 100 ricoveri per dolore di natura coronarica. La patologia associata più frequente è stata l’ipertensione arteriosa (33%). I sintomi di presentazione sono stati il dolore toracico (72%), la sincope (23%), lo shock (12%) e i sintomi neurologici (7%). Il tamponamento cardiaco acuto era presente nel 15% dei casi e l’insufficienza valvolare aortica medio/severa nel 30%. La diagnosi è stata posta con metodica ecocardiografica nel 92% dei casi. La mortalità globale è stata del 40% a 6 anni con un follow-up medio di 27±20 mesi.
Conclusioni. La dissecazione aortica è una malattia relativamente rara che si presenta con segni comuni a malattie molto più frequenti. L’ecocardiografia è una metodica semplice e utile nella conferma del sospetto diagnostico. La mortalità è a tutt’oggi elevata.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina