Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 October;161(4-5) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 October;161(4-5):185-91

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

CASI CLINICI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 October;161(4-5):185-91

Copyright © 2002 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Italiano

Trattamento di un grave broncospasmo intraoperatorio con sevoflurane

Polisca R., Romeo C., Cellini C.

ASL, Urbino


PDF  


Presentiamo il caso di un piccolo paziente di 9 anni di età, che andò incontro a un grave broncospasmo immediatamente dopo l’intubazione tracheale. Il decorso del grave attacco asmatico, che non rispose a un intenso trattamento medico, ma migliorò dopo inalazione di sevoflurane, suggerisce una nuova indicazione all’impiego di questo gas anestetico. La rapida riduzione del broncospasmo e il miglioramento dell’insufficienza respiratoria non possono essere attribuiti esclusivamente al sevoflurane. Tuttavia, il rapporto temporale fra miglioramento del quadro clinico e somministrazione del gas anestetico fa ritenere che il sevoflurane contribuì in misura sostanziale al miglioramento stesso. Le indicazioni all’impiego dei farmaci anestetici per via inalatoria in presenza di broncospasmo intraoperatorio acuto comprendono: 1) un’ipossia persistente nonostante la somministrazione di farmaci per via aerosolica e sistemica alle dosi massime, e la ventilazione meccanica; 2) regimi pressori inspiratori persistentemente elevati a livello delle vie aeree, specie se associati a instabilità emodinamica; 3) perdite aeree persistenti e tali da mettere a repentaglio la vita durante la ventilazione meccanica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail