Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 Aprile;161(2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 Aprile;161(2):83-5

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia

Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Mensile

ISSN 0393-3660

Online ISSN 1827-1812

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2002 Aprile;161(2):83-5

 CASI CLINICI

Shunt cranio-peritoneale ed ascite da probabile azione paracrina sugli ovari del liquido cefalo-rachidiano

Cobellis L., Ambrosio D., Pecori E., De Lucia E., Stradella L., Cobellis G.

Facoltà di Medicina e Chirurgia, Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia, Seconda Università degli Studi di Napoli, Napoli

Con questo studio si ipotizza una probabile azione paracrina sugli ovari del liquido cefalo-rachidiano nel determinare un quadro conclamato di ascite. In una paziente si è manifestata un’ascite severa dopo 3 anni dal posizionamento di uno shunt cranio-peritoneale per idrocefalia triventricolare e cisti aracnoidea retrocerebellare. I markers tumorali (Alfa Fetoproteina, CEA, CA 125, Ca 19-9) erano molto elevati. La paziente è stata sottoposta ad intervento laparotomico per sospetta neoplasia ovarica non confermata dall’esame istopatologico estemporaneo intraoperatorio. Anche se il quadro clinico, istopatologico e parzialmente l’ormonale erano molto simili a quelli della sindrome da iperstimolazione ovarica (OHSS), fu eseguita l’isterectomia con annessectomia bilaterale per le condizioni dell’utero e perché la sindrome fu collegata a gravi disturbi funzionali degli ovari ormai irreversibili. La sindrome ascitica è regredita dopo l’asportazione degli ovari e i markers tumorali sono rientrati nei valori normali. Si ipotizza che l’ascite possa essere collegata all’iperproduzione di FSH e probabilmente ad un’azione paracrina sugli ovari del liquido cefalo-rachidiano che avrebbe interessato il sistema di regolazione dell’omeostasi ovarica.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina