Ricerca avanzata

Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2001 Aprile;160(2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2001 Aprile;160(2):83-6

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI

ULTIMO FASCICOLOGAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia

Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

Periodicità: Mensile

ISSN 0393-3660

Online ISSN 1827-1812

 

Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2001 Aprile;160(2):83-6

 CASI CLINICI

Gangrena di un dito della mano causata da un’accidentale iniezione intra-arteriosa di eroina

Vairo G., Miramda M. T.

ASL RM B - Ospedale «Sandro Pertini» - Roma, Dipartimento di Emergenza ed Accettazione Medica

L’iniezione intraarteriosa di droghe è un problema sempre più frequente. L’iniezione nelle arterie del braccio, nei polsi, conduce alla comparsa di un intenso dolore urente, cianosi, spesso seguito, nel giro di alcuni giorni, da un esteso edema della mano e da una ischemia di vario grado. Tali episodi necessitano di una attenta e urgente attenzione medica poiché la maggiorparte delle volte, nonostante una terapia appropriata, si sviluppa una gangrena che necessita di conseguente amputazione della parte colpita. Riportiamo il caso clinico di gangrena di un dito della mano causata da un’accidentale iniezione intra-arteriosa di eroina. Discutiamo sui meccanismi patogenetici, sulle problematiche diagnostiche, le complicanze, sviluppando un approccio sulle misure terapeutiche da adottare.

lingua: Italiano


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina