Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2000 Dicembre;159(6) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2000 Dicembre;159(6):231-5

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

NOTE DI TERAPIA  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 2000 Dicembre;159(6):231-5

lingua: Italiano

Studio clinico-epidemiologico delle infezioni oro-faringee da Streptococco β-emolitico di gruppo A nella popolazione pediatrica del territorio del distretto 3 della AUSL BA/2 (Molfetta-Giovinazzo)

Balducci O. 1, De Laurentiis L. 1, Facchini I. 1, Spadavecchia M. 1, Spano M. 1, Zanzarella C. 1, Lorusso L. 2, Portoghese A. 2, Pranzo C. 2, Traetta G. 2, Mezzina G. 3, Grasso G. 4, Mezzina M. 4

1 AUSL BA/2 - Molfetta;
2 AUSL BA/2 - Giovinazzo;
3 Ospedale Civile di Molfetta, Laboratorio Centrale d’Analisi;
4 Ufficio d’Igiene - Giovinazzo


PDF  


Obiettivo. La faringotonsillite acuta è una delle più comuni infezioni delle vie respiratorie e nel 95% dei casi di origine batterica è causata dallo Streptococcus β-emolitico di gruppo A (SBEGA). Per cercare di fronteggiare una patologia a così ampio impatto sociale, in qualità di pediatri operanti sul territorio di Bari, abbiamo avvertito la necessità di utilizzare delle strategie comuni.
Metodi. Lo studio è stato condotto in aperto, sono stati studiati 122 pazienti, dai 3 ai 13 anni, affetti da faringite o faringotonsillite acuta con un punteggio clinico secondo Breese modificato maggiore di 23. Ai pazienti è stata somministrata la terapia antibiotica sotto forma di sospensione (amoxicillina-acido clavulanico, cefaclor, rokitamicina). La visita al follow-up è avvenuta tra i 7 e 10 giorni dal termine della terapia. Per valutare la guarigione sono stati considerati il punteggio clinico di Breese modificato e la positività del tampone faringeo per lo SBEGA e lo Stafilococco aureo. Gli antibiogrammi sono stati eseguiti per tutti i tamponi positivi.
Risultati. La guarigione clinica è stata ottenuta nel 100% dei casi con amoxicillina-acido clavulanico e con rokitamicina. Anche nell’antibiogramma i risultati migliori si sono ottenuti con amoxicillina-acido clavulanico e con rokitamicina.
Conclusioni. Nella cura delle faringotonsilliti è necessario poter intervenire precocemente. Nell’ambito della antibiotico terapia amoxicillina-acido clavulanico e rokitamicina consentono di trattare i piccoli pazienti ottenendo con successo la guarigione clinica. È auspicabile poter ottenere le risposte alle colture e agli antibiogrammi il più velocemente possibile al fine di scegliere una terapia non solo ragionata, ma anche sempre più mirata.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail