Home > Riviste > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche > Fascicoli precedenti > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 1998 April;157(2) > Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 1998 April;157(2):31-6

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

GAZZETTA MEDICA ITALIANA ARCHIVIO PER LE SCIENZE MEDICHE

Rivista di Medicina Interna e Farmacologia


Indexed/Abstracted in: BIOSIS Previews, EMBASE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

ARTICOLI ORIGINALI  


Gazzetta Medica Italiana Archivio per le Scienze Mediche 1998 April;157(2):31-6

lingua: Inglese

Effi­cacia ­clinica di diclof­enac ­sodico a ­rilascio con­trol­lato nel trat­ta­mento di ­alcune ­forme di reuma­tismi non-artic­o­lari

Mattioli P. L. 1, Palazzini E. 2

1 Uni­ver­sity of ­Reggio Cala­bria, School of Med­i­cine, ­Chair of ­Internal Med­i­cine, Pol­i­clinico ­Mater ­Domini - Catan­zaro;
2 Med­ical Depart­ment - ­Alfa Was­ser­mann SpA, ­Bologna


PDF  


­Metodi. Qua­ranta ­pazienti ­affetti da radic­o­liti (30 ­casi) e fibro­mi­o­siti (10 ­casi) ­sono ­stati trat­tati con 150 mg di diclof­enac ­sodico al ­giorno per via ­orale per 30 ­giorni. ­Sono ­stati uti­liz­zati due dif­fe­renti ­schemi poso-logici: a un ­gruppo (15 radic­o­liti e 5 fibro­mi­o­siti) è ­stata som­mi­nis­trata gior­nal­mente una cap­sula a ­rilascio con­trol­lato conte­nente 150 mg del ­NSAID sot­to­posto a ­studio; ­all’altro ­gruppo (15 radic­o­liti e 5 fibro­mi­o­siti) è ­stata som­mi­nis­trata una com­pressa gas­trop­ro­tetta conte­nente 50 mg di diclof­enac ­sodico ­ogni 8 ore. Gli ­effetti del far­maco ­sono ­stati controllati ­durante il trat­ta­mento reg­is­trando i ­valori del VAS ed i sin­tomi, ­così ­come in ­alcuni ­test di lab­o­rat­orio (ESR, pro­teina C reat­tiva, ­rheuma ­test); la sic­u­rezza del far­maco è ­stata con­trol­lata con ­test di lab­o­rat­orio di rou­tine per la ­tollerabilità sis­temica sag­giando la tol­le­ranza ­locale a ­livello del ­tratto gas­troen­terico.
Risul­tati. Lo ­stesso ­tipo di ­dosaggio ha pro­dotto, nei due ­gruppi, risul­tati ­molto ­simili per ­quanto con­cerne ­l’efficacia: ­l’intensità del ­dolore e ­gravità di ­altri sin­tomi e ­segni era eli­minata e pro­gres­siv­a­mente ­ridotta ­senza sig­nif­i­ca­tive diffe­renze sta­tis­tiche. La ­tollerabilità sis­temica era ugual­mente ­buona nei due ­gruppi; dal ­punto di ­vista ­della ­tollerabilità gas­trica ­invece la som­mi­nis­traz­ione della ­dose ­unica gior­na­liera era dec­i­sa­mente ­meglio tol­lerata ­poiché non ci ­sono ­stati ­pazienti che pre­sen­ta­vano ­effetti col­lat­e­rali, ­mentre nel ­gruppo di con­fronto ­sono ­stati osser­vati ­lievi e tran­si­tori ­effetti col­lat­e­rali (epi­gas­tralgia 3 ­casi, epi­gas­tralgia e ­nausea 1 ­caso).

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail