Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2014 March;60(1) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2014 March;60(1):25-38

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  IL FEGATO


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2014 March;60(1):25-38

lingua: Inglese

Gestione ottimale dell’epatite alcolica

Raff E. 1, Singal A. K. 2

1 Department of Internal Medicine University of Alabama, Birmingham, AL, USA;
2 Division of Gastroenterology and Hepatology University of Alabama, Birmingham, AL, USA


PDF  


L’epatite alcolica è una sindrome clinica che colpisce persone che fanno un abuso cronico e attivo di alcol, la quale si presenta con ittero e insufficienza epatica, con o senza encefalopatia epatica. Nei pazienti con episodi gravi, tale condizione ha un potenziale di mortalità del 40‑50% entro un mese dalla sua insorgenza. I corticosteroidi e la pentossifillina, le uniche alternative di trattamento attualmente disponibili, raggiungono un beneficio solo del 50% in termini di sopravvivenza. La risposta ai corticosteroidi può essere valutata solo a 1 settimana dall’inizio di tali medicinali utilizzando il punteggio Lille o la documentazione di miglioramento dei livelli di bilirubina. Il requisito di almeno 6 mesi di astinenza per il trapianto di fegato non può essere soddisfatto nei pazienti con epatite alcolica che non rispondono agli steroidi. I dati emergenti sul beneficio del trapianto di fegato per pazienti selezionati con un primo episodio di epatite alcolica grave e mancata risposta agli steroidi sono incoraggianti. È necessario condurre studi che valutino i medicinali e i target terapeutici più recenti, e che ottimizzino le alternative di trattamento attualmente disponibili. Al riguardo, la decisione di promuovere la ricerca clinica e traslazionale da parte del National Institute of Alcohol Abuse and Alcoholism sarà utile per migliorare la sopravvivenza dei pazienti con epatite alcolica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

ashwanisingal.com@gmail.com