Ricerca avanzata

Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2013 Marzo;59(1) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2013 Marzo;59(1):107-12

FASCICOLI E ARTICOLI   I PIÙ LETTI   eTOC

ULTIMO FASCICOLOMINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index

 

Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2013 Marzo;59(1):107-12

 ARTICOLI ORIGINALI

Effetto della N-acetilcisteina per via orale sull’eradicazione dell’Helicobacter pylori nei pazienti affetti da dispepsia

Karbasi A. 1, Hossein Hosseini S. 2, Shohrati M. 3, Amini M. 1, Najafian B. 4

1 Department of Gastroenterology, Baqiyatallah Research Center for, Gastroentrology and Liver diseases, Tehran, Iran;
2 Islamic Azad University,Pharmaceutical Science Branch, Tehran, Iran;
3 Clinical Pharmacy, Chemical Injuries Research Center, Baqiyatallah University of Medical Sciences Tehran, Iran;
4 Department of Pediatrics, Baqiyatallah University of Medical Sciences, Tehran, Iran

Obiettivo. L’utilizzo di agenti mucolitici, che riducano la viscosità della mucosa gastrica e, di conseguenza, aumentino la permeabilità degli antibiotici attraverso la membrana gastrica, è stato presentato come trattamento additivo, per raggiungere una maggiore percentuale di eradicazione dell’infezione da Helicobacter pylori (H. pylori). Lo scopo di questo studio era determinare l’efficacia orale della N-acetilcisteina (NAC) sull’eradicazione di infezioni da H. pylori in pazienti affetti da dispepsia.
Metodi. In questo studio clinico, randomizzato, in doppio cieco, sono stati inclusi 60 pazienti H. pylori positivi, affetti da dispepsia. Sono stati divisi in due gruppi. Entrambi i gruppi sono stati sottoposti a un regime a tre farmaci, che comprendeva pantoprazolo 40 mg b.D., ciprofloxacina 500 mg b.D e 120 mg di bismuto subcitrato in due compresse b.D. Il gruppo sperimentale (30 casi) ha assunto 600 mg di NAC, oltre al regime a tre farmaci. Il gruppo di controllo ha ricevuto placebo. I risultati della terapia sono stati verificati mediante test del respiro (14C Urea Breath test) e sono stati confrontati due mesi dopo la prima visita.
Risultati. L’infezione da H. pylori è stata eradicata in 21 (70%) e 17 (60,7%) pazienti, rispettivamente nel gruppo sperimentale e di controllo (P=0,526). Per quanto riguarda le variabili cliniche ed endoscopiche non è stata osservata alcuna differenza significativa tra i due gruppi, ad eccezione di gastrite erosiva (0,041) e di esofagite erosiva (0,031).
Conclusioni. I nostri risultati propongono che la NAC abbia un effetto additivo sulla tripla terapia per H. pylori con pantoprazolo, ciprofloxacina e bismuto subcitrato. Sebbene l’attività della NAC contro l’H. pylori non sia nota, essa può ridurre lo spessore dello strato di muco e aumentare la permeabilità degli antibiotici nella sede di infezione. Per valutare questo effetto, sono necessari ulteriori studi su un campione più numeroso.

lingua: Inglese


FULL TEXT  ESTRATTI

inizio pagina