Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2013 March;59(1) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2013 March;59(1):89-95

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

  AGGIORNAMENTI IN GASTROENTEROLOGIA


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2013 March;59(1):89-95

Copyright © 2013 EDIZIONI MINERVA MEDICA

lingua: Inglese

Steatosi epatica nella malattia celiaca: una questione aperta

Abenavoli L. 1, Luigiano C. 2, Larussa T. 1, Milic N. 3, De Lorenzo A. 4, Stelitano L. 5, Morace C. 5, Consolo P. 5, Miraglia S. 2, Fagoonee S. 6, Virgilio C. 2, Luzza F. 1, Pellicano R. 7

1 Department of Health Sciences, “Magna Græcia” University, Catanzaro, Italy; 2 Unit of Gastroenterology and Digestive Endoscopy, ARNAS Garibaldi, Catania, Italy; 3 Department of Pharmacy, University of Novi Sad, Serbia; 4 Division of Human Nutrition, University “Tor Vergata”, Rome, Italy; 5 Department of Medicine and Pharmacology University of Messina, Messina, Italy; 6 Molecular Biotechnology Center, University of Turin, Turin, Italy; 7 Department of Gastro-Hepatology, Molinette Hospital, Turin, Italy


PDF  


La steatosi epatica non alcolica è una malattia molto diffusa, caratterizzata da alterazioni istologiche simili al danno epatico da alcol, ma che si sviluppa in soggetti con consumo alcolico nullo o modesto. La steatosi epatica non alcolica comprende un ampio spettro di condizioni, che vanno dalla semplice steatosi a quadri avanzati con necroinfiammazione e fibrosi, fino ad arrivare allo sviluppo di cirrosi. Questa patologia è spesso associata a patologie metaboliche come l’insulino-resistenza, l’obesità, diabete mellito tipo 2, l’iperlipidemia e la malnutrizione proteico-calorica, ma in un sottogruppo di pazienti la vera causa rimane sconosciuta. La malattia celiaca è una patologia immunomediata che si sviluppa in soggetti geneticamente predisposti dopo l’ingestione delle proteine del glutine. Una malattia celiaca è stata riscontrata in circa il 10% dei pazienti con alterazioni degli enzimi epatici senza una causa spiegabile, e in circa il 3,5% dei pazienti con steatosi epatica non alcolica come unica manifestazione della malattia. La frequenza di forme silenti o con presentazioni sub-cliniche negli adolescenti e negli adulti sottolinea l’importanza dello screening per la malattia celiaca, nei soggetti con alterazioni dei test di funzionalità epatica senza una causa nota e nei soggetti con steatosi epatica non alcolica senza una specifica eziologia. Tuttavia l’eziopatogenesi della steatosi epatica nei soggetti con malattia celiaca è incerta. Gli obiettivi di questa revisione sono quelli di descrivere i possibili meccanismi coinvolti nell’insorgenza e nella progressione della steatosi epatica nei pazienti con malattia celiaca.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

rinaldo_pellican@hotmail.com