Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2011 March;57(1) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2011 March;57(1):43-51

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  TRATTAMENTO DEL CANCRO GASTRICO


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2011 March;57(1):43-51

lingua: Inglese

Citologia peritoneale per adenocarcinoma gastrico. Come, quando e chi ne beneficia? Una review

La Torre M., Rossi Del Monte S., Ferri M., Cosenza G., Mercantini P., Ziparo V.

Department of Surgery, S. Andrea Hospital, La Sapienza University of Rome, Rome, Italy


PDF  


La causa più frequente di recidiva neoplastica, dopo resezione gastrica per adenocarcinoma, è la carcinosi peritoneale. La possibilità di riconoscere precocemente quei pazienti potenzialmente soggetti a una recidiva peritoneale potrebbe offrire importanti vantaggi clinici e terapeutici. La citologia peritoneale si è dimostrata un valido strumento nella diagnosi di cellule neoplastiche libere all’interno della cavità peritoneale. È stato dimostrato, infatti, che le cellule neoplastiche libere peritoneali, isolate durante il lavaggio peritoneale perioperatorio in pazienti sottoposti a resezione gastrica per cancro, influenzano in maniera indipendente la prognosi dei pazienti, modificando negativamente tanto i tassi di recidiva che quelli di sopravvivenza globale. Per questo motivo la Classificazione Giapponese del Cancro Gastrico sin dal 1998 comprende la citologia peritoneale nella stadiazione locale dell’adenocarcinoma gastrico. Nonostante ciò, nei paesi occidentali il lavaggio peritoneale per citologia non è ancora una pratica clinica uniforme; questo è determinato da alcune controversie circa i ridotti tassi di sensibilità diagnostica della citologia stessa, controversie circa l’applicazione di nuove metodiche di diagnostica molecolare applicata (immunocitochimica e RT-PCR), e circa il significato clinico del lavaggio peritoneale. In questo studio, gli autori esaminano il ruolo della citologia e delle nuove tecniche diagnostiche e le attuali indicazioni al lavaggio peritoneale nel cancro gastrico, individuando le categorie di pazienti che maggiormente possono beneficiarne e la sua corretta tempistica di esecuzione e ne enfatizzeranno i risvolti nella pratica clinica.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

netlat@tiscali.it