Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2010 September;56(3) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2010 September;56(3):355-66

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  TRATTAMENTO PERIOPERATORIO NEL TRAPIANTO DI FEGATO


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2010 September;56(3):355-66

lingua: Inglese

Le infezioni del primo periodo postoperatorio nei pazienti sottoposti a trapianto di fegato

Saner F. H. 1, Akkiz H. 2, Canbay A. 3

1 Department of General, Visceral and Transplantation Surgery, University of Essen, Germany
2 Department of Gastroenterology, Cukurova University, Turkey
3 Department of Gastroenterology and Hepatology, University of Essen, Germany


PDF  


Il trapianto di fegato è una procedura tecnica ben riconosciuta applicata alle malattie epatiche acute o in stadio finale. In ogni caso, l’infezione da parte di batteri opportunisti rimane una delle importanti complicazioni a breve e lungo termine nei pazienti post-trapianto. Le infezioni a livello polmonare e circolatorio sono la causa principale di morte nel primo anno dopo trapianto di fegato. A causa dell’uso esteso di chinoloni e di cefalosposrine di terza generazione sono comparsi batteri resistenti ai farmaci inclusi lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina, l’Enterococcus faecium vancomicina-resistente, e i bacilli Gram negativi producenti β-lactamasi. Le infezioni fungine sono maggiormente dovute alla Candida spp. Le infezioni virali, come quelle da citomegalovirus, herpes virus 6 umano, herpes simplex ed Epstein-Barr virus sono un’altra principale causa di morbilità nei pazienti trapiantati riceventi organi solidi, inclusi quelli sottoposti a trapianto di fegato. Sono necessari studi sulle infezioni successive al trapianto di fegato per migliorare la gestione del periodo post-trapianto e migliorare l’esisto del trapianto stesso. Questa rassegna si focalizza sulle più importanti infezioni batteriche, fungine e virali dei pazienti sottoposti a trapianto di fegato.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

fuat.saner@uni-due.de