Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2010 Giugno;56(2) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2010 Giugno;56(2):181-8

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

REVIEW  ARGOMENTI INNOVATIVI IN GASTROENTEROLOGIA CLINICA ED EPATOLOGIA


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2010 Giugno;56(2):181-8

lingua: Inglese

Screening del tumore del colon nel 2010: un aggiornamento

Weizman A. V. 1, Nguyen G. C. 2

1 Division of Gastroenterology, Mount Sinai Hospital, University of Toronto, Toronto, ON, Canada;
2 Johns Hopkins School of Medicine,Baltimore, MA, USA


PDF  


Il tumore del colon-retto è tra I più comuni tumori nel mondo. La prognosi per una patologia circoscritta è eccellente, tuttavia diventa infausta per la patologia maggiormente avanzata. La maggior parte dei tumori del colon-retto si sviluppa a partire da polipi adenomatosi pre-maligni. Questo rende l’individuazione dei polipi e dei carcinomi precoci un’ottima strategia di screening. Il presente articolo è volto a revisionare le attuali analisi disponibili per lo screening del tumore del colon-retto. Queste comprendono le analisi basate su stool (ricerca di sangue occulto nelle feci basato sul guaiaco, analisi immunoistochimiche fecali, pannello di DNA su stool), analisi radiologiche (enema a doppio contrasto con bario e colonografia CT), ed endoscopia (sigmoidoscopia flessibile e colonscopia). Verranno di seguito discussi l’attuale utilizzo di queste analisi nei programmi di screening basati sulla popolazione e le più recenti linee-guida per lo screening provenienti dai più importanti gruppi consultivi in Nord America ed Europa

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

geoff.nguyen@utoronto.ca