Home > Riviste > Minerva Gastroenterologica e Dietologica > Fascicoli precedenti > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2009 Dicembre;55(4) > Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2009 Dicembre;55(4):385-93

ULTIMO FASCICOLO
 

ARTICLE TOOLS

Estratti

MINERVA GASTROENTEROLOGICA E DIETOLOGICA

Rivista di Gastroenterologia, Nutrizione e Dietetica


Indexed/Abstracted in: CAB, EMBASE, PubMed/MEDLINE, Scopus, Emerging Sources Citation Index


eTOC

 

EDITORIALE  


Minerva Gastroenterologica e Dietologica 2009 Dicembre;55(4):385-93

lingua: Inglese

Colelitiasi: stato dell’arte

Merra G., Dal Lago A., Roccarina D., Santoro M. C., Gasbarrini G., Ghirlanda G., Gasbarrini A., Gentiloni Silveri N.

Department of Internal Medicine, Catholic University of Sacred Heart, Rome, Italy


PDF  


La colelitiasi è la formazione o la presenza di pietre (o calcoli) biliari nella cistifellea. La maggior parte della malattie che affliggono il sistema epatico biliare è associata alla presenza di calcoli. Alcuni fattori possono incrementare la probabilità della formazione di calcoli biliari, come: il sesso femminile, l’obesità, l’età avanzata, l’origine etnica degli indiani del Nord America, la dieta occidentale e la storia familiare. Le conseguenze cliniche della formazione dei calcoli alla cistifellea possono variare. La diagnosi, in presenza della sintomatologia tipica, è confermata attraverso la scansione ad ultrasuoni dell’addome, con la scoperta di calcoli di varie dimensioni nella cistifellea. Per questa patologia esistono diverse opzioni terapeutiche di natura medica o chirurgica. Non ci sono dati che possano giustificare la rimozione della cistifellea nei pazienti con litiasi asintomatica, quindi l’operazione chirurgica di rimozione della cistifellea è indicata per le persone che hanno presentato almeno un episodio di colica biliare.

inizio pagina

Publication History

Per citare questo articolo

Corresponding author e-mail

merra@libero.it